06202019Gio
Last updateMer, 19 Giu 2019 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Dall'energia dei vulcani al salvataggio di Monterosso, Eurobuilding compie 20anni e studia le costruzioni 4.0

eurobuilding3

Negli anni da Servigliano sono partiti progetti e ruspe per mettere in sicurezza i corsi d’acqua, per proteggere coste, come a Portonovo, per interventi di ingegneria naturalistica e di recupero del patrimonio edilizio, in particolare quello storico.

SERVIGLIANO – Nel nome dell’azienda, Eurobuilding, c’è un mondo complesso. C’è l’Europa, intesa come mercato, c’è il building e quindi la costruzione. Il tutto partendo dalla piccola e dinamica Servigliano. Da vent’anni l’impresa creata da Umberto Antonelli si muove in ogni angolo del Paese tra studi innovativi, come quello sulla potenza geotermica si un vulcano marino, e interventi al limite, basti pensare al ripristino del “sentiero dell'amore” a Monterosso nelle Cinque Terre, luogo inserito nel patrimonio dell'Unesco.

Vent’anni sono un traguardo da festeggiare e Antonelli ha scelto un parterre di amici famosi di alto livello, da Maurizio Compagnoni e Federica Masolin a Serse Cosmi passando per Franco Causio e l’ex arbitro Carlo Longhi. C’è tanto sport nella vita dell’azienda, visto l’impegno nel settore del calcio. Ma soprattutto c’è tanta ricerca e sviluppo, visto che ormai il concetto di muratore si è dovuto evolvere.

Quando ha preso la parola il professore Gerardo Villanacci, ordinario di diritto privato presso l’Università Politecnica delle Marche, il quadro sull’edilizia ha rischiato di offuscare la serata. Ma è bastato passare dalla crisi alle soluzioni per ritrovare il sorriso e proseguire la festa in una illuminata rotonda di Senigallia. “Ogni opera, dal più tradizionale settore delle costruzioni edili al campo degli interventi volti alla difesa del suolo, coniuga le tecnologie più evolute con l'alta specializzazione degli operatori sul campo anche in condizioni ambientali proibitive” ha ricordato il patron. Strade, ponti, gallerie sono gli interventi di routine grazie all’esperienza maturata. Negli anni da Servigliano sono partiti progetti e ruspe per mettere in sicurezza i corsi d’acqua, per proteggere coste, come a Portonovo, per interventi di ingegneria naturalistica e di recupero del patrimonio edilizio, in particolare quello storico. “E siccome i confini non piacciono ad Antonelli, ecco la costruzione e gestione dei nuovi impianti di risalita e di innevamento artificiale del comprensorio sciistico di Sarnano – Sasso Tetto.

Tornando alla ricerca, è dell’Eurobuilding la prima concessione pubblica in Italia sull'utilizzo delle sabbie sottomarine da ripascimento a contrasto dei fenomeni di erosione costiera e sempre della ditta di Servigliano è lo studi sul vulcano sottomarino Marsili che ha evidenziato che l’energia geotermica prodotta sarebbe sufficiente a coprire il fabbisogno energetico dell'intera Sicilia e che l'utilizzo di tale fonte farebbe salire l'Italia ai primi posti nella classifica del Protocollo di Kyoto. “Promozione di idee innovative e presenti nella vita sociale, abbiamo lo sguardo aperto verso le future generazioni grazie a vent'anni vissuti coraggiosamente, con i piedi ben piantati a terra, ma con lo spirito sempre vivo, proiettato verso nuovi ed inesplorati traguardi”.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.