La cavalcata autunnale del Rosso Piceno parte da Piazza del Popolo a Fermo

vigna

Un percorso di celebrazioni fortemente voluto dal Consorzio vini piceni, che crede nel rosso piceno, arrivato a 3milioni di bottiglie di produzione nel 2017.

FERMO – È l’autunno del Rosso Piceno. Il nettare che domina le ‘pettinate’ colline marchigiane celebra i 50anni del riconoscimento come Doc con una serie di iniziative che coinvolgono decine di cantine e le più belle piazze della Regione. Si parte il 14 ottobre proprio da Fermo dove ‘Di uva in vino’.

Un percorso di celebrazioni fortemente voluto dal Consorzio vini piceni, che crede nel rosso piceno, arrivato a 3milioni di bottiglie di produzione nel 2017. Prima di Fermo, a dire il vero, trasferta per ‘Bottiglie Aperte’ a Milano. Poi via con il tour territoriale in collaborazione con l’Ais, l’associazione italiana sommelier. Abbinamenti con il tartufo a Pergola, degustazioni al ‘Tiglio invita’ a Porto Recanati, al Castello Montegiove di Fano e una cena alla "Ristoranteria chef Emilio" di Colli del Tronto prima del gran finale ‘Piceno è’. “Il Rosso Piceno è un prodotto fortemente rappresentativo per un’area produttiva che da mezzo secolo investe sulla qualità e sul rispetto della terra, a partire dal biologico che raggiunge oggi i 2/3 del vigneto nelle aree a denominazione di origine” commenta Giorgio Savini, presidente del Consorzio Vini Piceni: “Noi investiamo sull’estero, ma i primi a crederci devono essere quelli che stanno sul territorio. Per questo servono eventi e manifestazioni che mettono in primo piano il prodotto come quelle che abbiamo in programma per questo ricco autunno".