08162018Gio
Last updateMer, 15 Ago 2018 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Fermo caso italiano: la mediazione degli avvocati funziona. Palma: meno processi e più accordi

mediazionecivile

In Italia il tasso di successo della mediazione (accordi / procedure) rimane molto bassa, 11% (dato 2016), ma in crescita lenta e costante visto che due anni prima era del 9%. Certo, il 16% del primo anno, il 2011 faceva sperare in altri numeri. Ma Fermo è diversa.

di Raffaele Vitali

FERMO - È estate, stai in giardino e litighi con il tuo vicino? È il momento per programmare la mediazione, piuttosto che una causa, a Fermo. Sembra uno scherzo, ma le discussioni-liti condominiali sono proprio uno dei punti cardine che hanno portato alla creazione dell’organismo di conciliazione. E il legislatore ha proprio stabilito che le vicende legate al condominio siano uno dei percorsi da portare in mediazione. “Si ritiene che le problematiche spesso non siano solo patrimoniali, anche in caso di eredità, ma interagiscano altri nodi, inclusi quelli personali e psicologici” spiegano i mediatori. Fermo, da questo punto di vista, è uno dei centri migliori, per rendimento, in Italia a livello di mediazione.

A dirlo sono i numeri forniti dalla presidente dell’Ordine degli avvocati e dal referente dell’organismo di conciliazione, l’avvocato Filippo Vendola. L‘analisi dell’attività dell’Ocf, che ha competenza su tutto il Circondario del Tribunale di Fermo e ha sede nei locali dell’Ordine degli Avvocati, che lo ha istituito, è positiva. “La cultura della mediazione che risolve i giudizi, prima di dar corso a contenzioso in sede giudiziaria, privilegiando le volontà delle parti nella mediazione del conflitto, si sta diffondendo tra tutti gli utenti della giustizia, cittadini e avvocati” spiega Ventola.

In Italia il tasso di successo della mediazionel tasso di successo della mediazione (accordi / procedure) rimane molto bassa, 11% (dato 2016), ma in crescita lenta e costante visto che due anni prima era del 9%. Certo, il 16% del primo anno, il 2011 faceva sperare in altri numeri, ma ai professionisti formati si sono pian piano avvicinati numerosi mediatori, avvocati e non, che hanno portato a un calo della qualità e dell’offerta.

Ma non a Fermo dove nel 2017 sono state trattati e definiti 295 procedimenti di mediazione con un tasso di successo superiore alla media, rispetto al totale dei tentativi. Le statistiche evidenziano chiaramente che quando le parti si siedono al tavolo della conciliazione, cioè accettano l’invito ad iniziare il percorso davanti al mediatore, nel 55% dei casi si riesce a trovare un accordo evitando il giudizio (a livello italiano il 43%).

Se gli avvocati nel mondo dei mediatori sono un numero inferiore, 11% nel 2016 rispeto al 52% di organismi privati, sono quelli che hanno il tasso più alto di successo, 35%.

“La progressione delle istanze di mediazione presentate dimostra che tutti gli utenti della giustizia apprezzano sempre più questo strumento alternativo di risoluzione delle controversie” ribadisce Francesca Palma che ricorda come la qualità del servizio prestato dall’Ocf sia resa possibile da una squadra di mediatori, tutti avvocati, che hanno conseguito  il necessario titolo e che continuamente si aggiornano con specifici corsi ministeriali ed hanno una particolare formazione nell’attività di negoziatori, oltre che competenza giuridica. “Siamo un corpo particolarmente coeso che vuole confrontarsi sulle questioni che si presentano loro quotidianamente, così da far maggiormente apprezzare a colleghi e assistiti questo recente istituto, che ha lo scopo primario di ridurre il contenzioso del Tribunale Civile, ovviando in parte ai ritardi dei processi civili, dovuti alle strutturali carenze dell’organico giudiziario” conclude Ventola.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.