08152018Mer
Last updateMar, 14 Ago 2018 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Da Shabby al Palio, Fermo nuova regina dell'estate: la piazza è il perno di quartieri in festa

lanternelido

Per riuscirci, il sindaco Paolo Calcinaro si è affidato ai due assessori Francesco Trasatti e Mauro Torresi, coadiuvati da un pool di consiglieri, ce si confermano valore aggiunto dell’amministrazione quando bisogna rimboccarsi le maniche.

FERMO – Gli ultimi due fine settimana sono serviti a Fermo per capire che ha grandi potenzialità. e che, soprattutto, le ha anche lontane dalla splendida piazza del Popolo. Per riuscirci, il sindaco Paolo Calcinaro si è affidato ai due assessori Francesco Trasatti e Mauro Torresi, coadiuvati da un pool di consiglieri, ce si confermano valore aggiunto dell’amministrazione quando bisogna rimboccarsi le maniche.

Il primo we di successo l’a vissuto Torre di Palme dove una piccola donna dal sorriso contagioso, Francesca Iorio, ha trasformato l’antico borgo nel regno dello Shabby. Non paccottiglie, nulla di improvvisato, ma una selezione di espositori accompagnati, passo passo da un allestimento incredibile, con ombrelli, fiori e quanto potesse servire, anche ad altezze siderali, rendere ogni vicolo protagonista. La risposta del pubblico è stata entusiasta e gli espositori sono tornati, in mezza Italia, soddisfatti per quanto venduto ma soprattutto per l’esperienza vissuta.

Passano sette giorni e a vivere la sua estate è Lido, che per tre serate è diventata il regno della Cavalcata dell’Assunta. Un format innovativo, pensato da Torresi, che ha permesso alla tradizione di sposare il mare, avvicinando chi, magari, mai il 15 agosto ha pensato di salire verso la collina per veder correre i cavalli con i loro fantini in cerca dell’ambito Palio. Osterie gestite dalle contrade, che così hanno fatto cassa per poter preparare ancora meglio il corteo storico e le attività durante l’anno, giochi storici e per finire proprio il corteggio che ha emozionato turisti e fermani baciati dall’aria fresca del mare.

I quartieri protagonisti, ma questo non ha significato che il centro è stato lasciato vuoto. Anzi. Se il torneo internazionale di pallacanestro merita un discorso a parte, sono due sabati che piazzale Azzolino si riempie di appassionati di Jazz e buongustai che riempiono le attività del rinnovato spazio diventato cornice perfetta di musicisti di livello nazionale, come Joe Barbieri.

Sta funzionando l’estate di Fermo, anche Villa Vitali che ha coinvolto 400persone per lo show al limite del sostenibile di Antonio Rezza. Non ha più paura del caldo il capoluogo a cui manca solo un tessuto commerciale più ampio. Ma almeno, anche se pochi, i negozianti di Fermo se ci sono eventi, vedi il mercatino e il jazz, stanno aperti, tutto il contrario di Porto San Giorgio dove sabato sera sui due viali c’erano solo vetrine spente, facendo così venire meno il motivo principale per cui uno dovrebbe passeggiare nel fine settimana per le vie della cittadina costiera.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.