09222018Sab
Last updateSab, 22 Set 2018 7am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

L'Anpas non ci sta: 'Fermo non è migliore delle altre Asur, ambulanze a rischio'

ambulanza carabinieri

Il pnuto chiave, però, è un altro. Ed è quello che Livini spiegava essere il vero nodo, ovvero il sistema di rendicontazione delle spese. “Serve una urgentissima revisione del meccanismo di rimborso delle spese sostenute, modificato unilateralmente da Asur con un sistema che lo rende ingestibile" precisa l'Anpas.

FERMO – “Il direttore dell’Area Vasta 4, Licio Livini, vuole ridurre la sofferta decisione del blocco dei servizi presa dalle associazioni Anpas, a una mera questione economica, tentando goffamente di smarcarsi da una situazione gravissima che invece riguarda l’intera regione e naturalmente anche la AV4 dell’ASUR”. Inizia così la nota dell’Anaps Marche dopo l’articolo in cui spiegavamo la situazione fermana (LEGGI).

In realtà l’Asur di Fermo è in condizioni migliori di altri territori, ma questo non basta: “L’inadempienza anche dell’AV4, che ancora non ha controllato le rendicontazioni dal 2013 (cioè da 5 anni fa) ad oggi costituisce il vero problema. A causa dell’inefficienza dell’ASUR le associazioni non sanno ancora se e quando riceveranno il saldo di quanto speso 5 anni fa per pagare il carburante, le gomme, il meccanico, il materiale di consumo, ecc.: questo saldo rappresenta una cifra rilevante per ogni associazione” prosegue l’Anpas che ricorda come oggi le associazioni pur di andare avanti stiano attingendo alle donazioni dei cittadini

Il pnuto chiave, però, è un altro. Ed è quello che Livini spiegava essere il vero nodo, ovvero il sistema di rendicontazione delle spese. “Serve una urgentissima revisione del meccanismo di rimborso delle spese sostenute, modificato unilateralmente da Asur con un sistema che lo rende ingestibile e soprattutto non riconosce alle associazioni il 100% di quanto da esse effettivamente speso e documentato, decretando la loro progressiva scomparsa per indebitamenti che gravano già oggi sulle spalle dei volontari che le amministrano”.

Su questo ci sono stati più tavoli di concertazione, ma niente, secondo Anpas non c’è volontà e si rischia addirittura “dopo una delibera della regione di lasciare a piedi molti pazienti sottoposti a dialisi”. Tutti problemi regionali da cui però Fermo non può sentirsi immune: “L’Area Vasta 4, per essere credibile, dovrebbe erogare puntualmente i rimborsi spese strettamente dovuti alle associazioni, evitando ulteriori atteggiamenti dilatori e garantire condizioni future di effettiva sostenibilità del servizio da parte di associazioni che da oltre un secolo costituiscono punto di riferimento di eccellenza per i cittadini”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.