08142018Mar
Last updateLun, 13 Ago 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Duemila abitanti, 43 etnie, Lido Tre Archi al centro dell'azione del Garante dei Diritti

Lido TA 1

“Esprimiamo apprezzamento - sottolinea il Garante Andrea Nobili - per l'impegno dell'amministrazione comunale finalizzato alla riqualificazione dell'area ed all'integrazione dei più giovani ricordando che l'80% degli studenti dell'istituto scolastico locale è di origine straniera".

FERMO – In attesa della nuova Lido Tre Archi, che cambierà volto con i nove milioni di euro stanziati dal Governo grazie al progetto periferie, ci sono dei problemi da affrontare nell’immediato.

“Esprimiamo apprezzamento - sottolinea il Garante Andrea Nobili - per l'impegno dell'amministrazione comunale finalizzato alla riqualificazione dell'area ed all'integrazione dei più giovani ricordando che l'80% degli studenti dell'istituto scolastico locale è di origine straniera". Il percorso conoscitivo del Garante è mirato alla conoscenza delle comunità di accoglienza e nelle realtà particolarmente disagiate della regione.

Lido Tre Archi è nata a cavallo degli anni '70 e '80. All'incontro, ospitato al centro sociale 'Salvadori' che si trova all'interno dello stesso complesso, hanno partecipato il sindaco Paolo Calcinaro, il coordinatore dell'Ambito territoriale Alessandro Ranieri, amministratori, rappresentanti di enti ed associazioni e dell'istituto scolastico comprensivo 'Fracassetti-Capodarco'. In base ai dati forniti dal Comune, i residenti a Lido Tre Archi-San Tommaso risultano attualmente oltre 2.000 residenti, appartenenti a 43 etnie diverse. “Monitoriamo e collaboriamo per le migliori soluzioni” conclude il Garante.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.