06242018Dom
Last updateSab, 23 Giu 2018 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

8 marzo a Fermo, altro che spogliarelli. Il sindaco: "Donne fuori dal Comune, grazie per quel che fate" (video)

donne1
donne2
donne3

L’iniziativa ‘Donne fuori dal Comune’ è nata anche per supportare l’associazione Il tempio di Bellona di cui il primario del Pronto soccorso del Murri, Fabrizio Giostra, è vicepresidente.

FERMO – Sono davvero ‘Donne fuori dal comune’ quelle di Fermo. Guidate dalla garibaldina, e non solo per maglie e fiocchi rossi, Lorena Massucci, le consigliere del comune di Fermo hanno organizzato, insieme ad Ambito e Solgas, una quattro giorni di iniziative per idre una cosa molto semplice: “L’8 marzo non è solo spogliarelli e cene. Ma un momento di riflessione e di confronto”

.

In primis con gli uomini, che non mancano dentro la sala delle piccole cisterne dove è stata allestita alla mostra con le opere di venti artisti, da Ciro Stajano a Paolo pagliacci, da Wiliam Timi, con un bel ritratto di una dona giapponese su tela e sabbia, a Luca Baldo, da Mauro Postacchini a Isabela Seralio. “Grazie per quello che fate, non solo per quello che fate” sottolinea il sindaco Calcinaro. Ed è anche il messaggio che il consigliere provinciale Falzolgher, portando i saluti della presidente Canigola, manda alle protagoniste: “Noi uomini dobbiamo dirvi grazie ogni girono, voi siete la dimostrazione che quando si inizia qualcosa la si può portare a termine”.

L’iniziativa ‘Donne fuori dal Comune’ è nata anche per supportare l’associazione Il tempio di Bellona di cui il primario del Pronto soccorso del Murri, Fabrizio Giostra, è vicepresidente. “Per difendersi bisogna individuare i propri limiti e superarli. Un anno fa ci siamo riuniti e abbiamo creato l’associazione creando un percorso esclusivo per donne dove lavorano diversi professionisti: psicologa, avvocati e dottori. Eravamo un bruco, oggi siamo una farfalla, perché in ogni nostro incontro regna un clima familiare”. Per supportare la neonata associazione si può comprare il catalogo della mostra, dove i visitatori sono anche invitati a votare un’opera visto che domenica le tr preferite saranno premiate.

Questo è l’8 marzo delle donne di Fermo, che sono uscite dal Comune per portare principi e valori in mezzo alla gente. Il ricco calendario di incontri prosegue fino a domenica tra presentazioni di libri, grazie al sostegno della Zefiro, musica e approfondimenti culturali. Il tutto nella cornice delle piccole cisterne dalle 18 in poi. “Qui si parla della figura della donna, della sua importanza, del suo ruolo” conclude Lorena Massucci.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.