06242018Dom
Last updateSab, 23 Giu 2018 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Macerata, tra Traini e omicidio di Pamela. Gentiloni: "Nessuna indulgenza per i criminali"

gentiloniauto

Il premier: "La violenza estremista contro le forze dell'ordine o contro gli avversari politici è fuori dai nostri valori costituzionali e repubblicani”.

MACERATA – La cronaca e la politica si intrecciano, senza sosta. “Nessuna giustificazione per la morte di Pamela Mastropietro e il raid del fascio-leghista Luca Traini, ma nessuna giustificazione anche per il ripetersi di atti di violenza nei confronti di appartenenti alle forze dell'ordine o di avversari politici” ha tuonato il premier Paolo Gentiloni, in versione candidato, durante un incontro a Macerata. “Atti che abbiamo visto nelle cronache giornalistiche e televisive - ha sottolineato - e c'è un rischio di effetto emulativo. Anche qui la risposta del Governo è molto chiara e la risposta del Pd è altrettanto chiara. La violenza estremista contro le forze dell'ordine o contro gli avversari politici è fuori dai nostri valori costituzionali e repubblicani”.

“Abbiamo un'occasione, anche come partito in questa campagna elettorale di riprendere le fila della nostra unità. Dobbiamo dare una dimostrazione di serietà, di solidità e di forza”. Per quanto riguarda la parte ‘giustizia’, Gentiloni è chiaro: “Sin dal primo momento abbiamo detto che questi delitti devono essere affrontati con una risposta semplice: nessuna indulgenza per i criminali, nessuna giustificazione per questi gesti. Chi pratica l'indulgenza o giustificazioni di qualsiasi natura - ha concluso - fa un torto alla nostra comunità”.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.