12112017Lun
Last updateLun, 11 Dic 2017 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Giallo, arancione e rosso, allarme a tre colori. Il prefetto D'Alessandro detta le regole

protcivprefe

Nel documento oggi analizzato si è quindi parlato delle tre fasi di allertamento che prevedono una serie di “azioni” che devono essere poste da ciascuna componente del sistema di protezione civile.

Tre colori per tre gradi di allarme: “Attenzione” (colore giallo), “Preallarme” (colore arancione), “Allarme” (colore rosso). Il prefetto Maria Luisa D’Alessandro ha riunito attorno al tavolo amministratori, dalla presidente della Provincia Moira Canigola ai 40 sindaci fermani, forze dell’ordine, dal questore de Angelis al comandante Niglio, e i vertici della protezione civile, da quello regionale David Piccinini all’ex responsabile del campo post sisma di P.S.Elpidio Alessandrini, fino al  disaster manager di Fermo, Francesco Lusek.

Attorno a quei tre colori ruota la gestione dell’emergenza legata al meteo, la “risposta del sistema regionale, territoriale e locale all’allertamento – fasi operative e attivazioni”. Nel documento oggi analizzato si è quindi parlato delle tre fasi di allertamento che prevedono una serie di “azioni” che devono essere poste da ciascuna componente del sistema di protezione civile.

“Attenzione” significa che dalla Soup regionale partono messaggi di allerta e delle relative fasi operative, tra cui l’eventuale apertura della Soi provinciale o dei Coc comunali. Si sale poi al “Preallarme” con la Soi provinciale attiva e in rete con regione e prefettura e i Coc presidiati dai sindaci. Infine, il codice rosso che equivale all’Allarme. “Viene aperto il C.C.S. (Centro Coordinamento Soccorsi), che rappresenta l’Unità di crisi con funzioni di supporto al prefetto nel dirigere i servizi di emergenza nella provincia e che comprende tutte le componenti del Sistema di Protezione Civile, statale e locale: Regione, Provincia, Vigili del Fuoco, Forze dell’Ordine, Esercito, Guardia Costiera e, ove occorra, qualsiasi altro soggetto, pubblico o privato, che possa fornire un  contributo utile alla gestione e risoluzione dell’emergenza” ha spiegato la D’Alessandro ringraziando i sindaci per l’impegno quotidiano.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.