11242017Ven
Last updateVen, 24 Nov 2017 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

La calamità diventa opportunità: 15mila volumi antichi in viaggio dalla sala del Mappamondo (video). La promessa di Calcinaro: "Riapriamo entro giugno"

libri1
libri2
libri3
libri4
libri5

Un palazzo ferito, ci sono le crepe ai muri, ma che si sta rialzando. “Questa è come una operazione a cuore aperto. È la prima volta che viene vuotata quella sala dalla fine del 1600. FOTO E VIDEO

di Raffaele Vitali

FERMO – Una nuova avventura, dopo 400 anni, per 15mila libri che hanno girato il mondo, sono passati tra le mani di medici e regine e oggi sono affidati ai guanti bianchi del personale di una ditta specializzata di Bologna. Il patrimonio storico conservato dentro la Sala del Mappamondo di Fermo cambia casa. Non si sposta di molto, a dire il vero, qualche decina di metri. Ma per il fondo donato da Romolo Spezioli alla città è un viaggio intercontinentale. Non più scaffali di pregiato legno, ma freddo e solido metallo. Che è quello che serve in questo momento per poter liberare la sala, dove il mappamondo è stato inscatolato e protetto, ma non spostato, per poter portare a termine i lavori di messa in sicurezza e ripristino dopo il sisma di ottobre 2016.

Un palazzo ferito, ci sono le crepe ai muri, ma che si sta rialzando. “Questa è come una operazione a cuore aperto. È la prima volta che viene vuotata quella sala dalla fine del 1600. Un’operazione complessa, carica di responsabilità che sappiamo essere affidata a mani esperte, ditta e personale della biblioteca, e allo sguardo di tanti giovani angeli custodi (sette tra laureate e laureande in Beni culturali, ndr) del servizio civile”. Parla con il tono basso il sindaco Paolo Calcinaro, quasi a rispettare la storia che lo circonda con quelle copertine ingiallite ma “tutte in ottime condizioni, salvo qualche strappo e piccoli problemi meccanici” precisa la direttrice Maria Chiara Leonori.

Il sogno è rimetterli tutti al loro posto, “anche quelli che erano considerati proibiti conservati tra gli scaffali”, entro maggio 2018: “Sarebbe bello riaprire per il ponte, altrimenti ci rivedremo qui a giugno. Ora abbiamo ottenuto anche la seconda trance di rimborso dall’assicurazione, circa 500mila euro, con cui potremo completare i lavori nella sala del mappamondo, che comportano anche la pavimentazione” prosegue Calcinaro. Fa effetto vedere i grandi scaffali di legno vuoti, ma era necessario: “Abbiamo trasformato una calamità in opportunità. È ‘occasione per migliorare, per lavorare sui libri. Non era mai capitato di averli tutti a portata di mano. Possiamo verificare che siano tutti e valutare lo stato di conservazione” spiega la Leonori. Che nel suo lavoro sarà aiutata da un catalogo del 1705 che divideva il fondo in 71 materie diverse. “Un catalogo scritto di suo pugno proprio da Romolo Spezioli” sottolinea la direttrice mostrando l’autografo sul libro”.

La fortuna di questi volumi è sempre stata la sala del mappamondo, “che ha una umidità perfetta”, ma anche dove sono stati posizionati, nell’altra ala del palazzo dei Priori non è male: “Se fossimo d’estate avremmo dovuto climatizzarla, così invece le condizioni sono precise”. La ditta sta lavorando da un mese senza sosta, un tempo rapido per questo tipo di operazione che proseguirà poi, dopo i lavori, con la pulitura di ogni singolo volume e il riposizionamento sugli scaffali trattati nel mentre con l’anti tarli. “Alla fine avremo tutto più bello e sicuro. Lavori importanti che vanno oltre il ripristino dello stato delle cose” conclude l’assessore Ingrid Luciani, prima che il sindaco guardando ancora una volta quei libri che il mondo invidia a Fermo, si tolga qualche sassolino: “Senza l’assicurazione, che con lungimiranza era stata accesa, non saremmo qui. perché i criteri della ricostruzione avevano escluso il Palazzo dei Priori con tutto quello che c’è dentro, con la sua storia e cultura. Questo deve far pensare tutti, soprattutto chi prende le decisioni”. 

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.