11242017Ven
Last updateVen, 24 Nov 2017 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Prefettura, Di Lullo promossa torna a Roma dopo sisma e caso Emmanuel. Fermo alla D’Alessandro, docente universitaria

MariaLuisaDAlessandro

Il nuovo prefetto è un jolly del ministero, ha ricoperto più volte il ruolo di commissario prefettizio per risolvere situazioni intricate. Come l’ultima destinazione, Pompei, dove è arrivata via Perugia, sua città adottiva.

di Raffaele Vitali

FERMO – Breve ma intensa. L’esperienza di Mara Di Lullo come prefetto di Fermo è già finita. Poco più di un anno. Quando arrivò, tutti tirarono un sospiro di sollievo, perché si stava temendo che la prefettura della piccola provincia venisse soppressa. E invece, ecco l’ex funzionaria del Ministero esperta di immigrazione. Ha scelto di parlare poco la Di Lullo, ma ha lavorato. E pure tanto. Ha dovuto affrontare la morte di Emmanuel, che ha trasformato Fermo in una terra di razzisti e poi il terremoto, che ha distrutto paesi e comunità. Due tragedie, una sociale e una umana, che il prefetto ha affrontato muovendosi sul territorio, andando a incontrare sindaci, provando a ricucire tra chi sarebbe voluto scappare e chi invece lottava per restare.

Si è mossa bene e viene promossa. Torna nella sua Roma per ricoprire un prestigioso e impegnativo incarico: direttore centrale per gli affari generali e per la gestione delle risorse finanziarie e strumentali presso il Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione.

Al suo posto, siccome da quando è nata la prefettura di Fermo è donna, ecco Maria Luisa D’Alessandro. Un jolly del ministero, ha ricoperto più volte il ruolo di commissario prefettizio per risolvere situazioni intricate. Come l’ultima destinazione, Pompei, dove è arrivata via Perugia, sua città adottiva. Ora diventa prefetto e porterà avanti il lavoro di consolidamento della questura di Fermo, prossima all’avvio. Tanti i file che le lascia la Di Lullo sul tavolo, dall’immigrazione ai comandi da istituire fino alle nuove caserme da rendere operative el nodo prostituzione e furti sulla costa.

Laurea in legge, docente all’Università di Perugia, la D’Alessandro ha maturato esperienze anche nel coordinamento della Protezione civile, qualità che le permetterà di incidere nel difficile iter della ricostruzione post sisma.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.