11242017Ven
Last updateVen, 24 Nov 2017 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Due mari pieni di droga: sul Tirreno si produce, nel Fermano si spaccia

duemaricaramba

Tutto fino a questa notte, quando decine di auto dei carabinieri, Fermo-Montegiorgio-San Benedetto-Ascoli, sono intervenute per dare esecuzione agli ordini di custodia cautelare nei confronti di 12 persone.

FERMO – Dal golfo di Napoli alle spiagge fermane, dal mar Tirreno all’Adriatico con un biglietto di sola andata. È il viaggio che faceva la droga: la Campania come base produttiva, Lido Tre Archi e Porto Sant’Elpidio, ma anche le vicine Civitanova e Porto San Giorgio, come sede di spaccio.

Tutto fino a questa notte, quando decine di auto dei carabinieri, Fermo-Montegiorgio-San Benedetto-Ascoli, sono intervenute per dare esecuzione agli ordini di custodia cautelare emessi dal procuratore Seccia del tribunale di Fermo nei confronti di 12 persone (4 italiani e 8 stranieri nordafricani) ritenuti responsabili, in concorso, di traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti (tipo eroina e cocaina) continuati.

L’indagine è durata due anni, gli indagati acquistavano lo stupefacente nelle province di Napoli, Caserta e Bologna, trasportandolo fino al fermano con vari mezzi di trasporto pubblici o privati, come treni, autobus di linea o automobili. “Nel corso dell’indagine, è emerso come uno tra i metodi utilizzati dagli indagati per occultare la droga durante il trasporto fosse quello di celarla in “ovuli”, di varie dimensioni, confezionati con materiali plastici e gastroresistenti, assunti per via orale o rettale”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.