10182017Mer
Last updateMar, 17 Ott 2017 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Il suicidio non convince: riaperto il caso di Mithun, il giovane trovato impiccato a P.S.Elpidio

romagnoli valori

Tanti dettagli non hanno convinto: si pensi alle cartelle di whatsapp che sono state trovate nel cestino, dopo essere state sovrascritte come ha dimostrato il dottor Marco Calonzi. “Quindi le ha cancellate qualcuno che non voleva venissero lette”.

di Raffaele VItali

FERMO – Indagini riaperte “dopo una storia di ordinaria agghiacciante burocrazia legale”. C’è tanto da fare nei prossimi sei mesi su quanto accaduto in una domenica di agosto con la morte di un giovane classificata sul momento come suicidio. Tutto lo faceva pensare, era la soluzione più semplice e lineare. Ma non per tutti. Non per la mamma. E così è iniziata la battaglia legale condotta dagli avvocati Valori e Romagnoli che oggi mette a segno, per la famiglia, il risultato più importante: indagini riaperte. “Finalmente per ordine del dottor Caporale si svolgeranno le indagini che abbiamo invano richiesto nel corso di mesi, durante le indagini preliminari e poi con l’atto di opposizione all’archiviazione”.

Troppi gli aspetti non considerati in una vicenda che ha un solo triste protagonista: il 25enne quasi laureato trovato impiccato nel giardino di una villa a Porto Sant’Elpidio. “Accertamenti sui tamponi, anale, boccale e unghie, per essere certi che ci siano stati atti sessuali prima della morte. Perché al di là della possibile individuazione del responsabile, indicherebbe una persona che ha trascorso con Mithun le ultime ore fatali”. Ecco una delle tante cose da fare, e che saranno fatte, nei prossimi giorni secondo l’avvocato Valori che assieme al collega Romagnoli chiede anche “di approfondire le ricerche sul cellulare e il computer, seguendo le indicazioni dei nostri consulenti”. Tanti dettagli: le cartelle di whatsapp sono state trovate nel cestino, dopo essere state sovrascritte come ha dimostrato il dottor Marco Calonzi. “quindi le ha cancellate qualcuno che non voleva venissero lette”. I due legali hanno anche le loro certezze su chi possa essere stato. E lo hanno detto alla Procura, che ora ha sei mesi per verificare. “C’è anche il nodo vestiti. Mithun per indossare questi vestiti avrebbe dovuto circumnavigare la villa, entrare nel sottoscala, indossarli e poi tornare dalla parte opposta per impiccarsi. Possibile? Ma qualcuno nella villa c’era? Qualcuno ha visto? Nessuno è stato sentito fino a oggi” proseguono sapendo che ora, dopo la decisione di Caporale, la Procura dovrà quantomeno sentirli come testimoni visto che questa è una indagine senza indagati.

Non parlano della verità con la V maiuscola, come invece era il suicidio secondo la giustizia. “Noi non chiediamo di accettare una tesi precostituita, ma di non averne. Questo serve anche alla sicurezza dei cittadini, che si tutela mostrando assoluto scrupolo e determinazione nella ricerca delle circostanze dei fatti. Specie quando sono tragici come la morte di un 25enne con una laurea imminente”.

I legali partono almeno dall’istigazione al suicidio, visto che il sospetto sulla possibilità di suicidio c’è: “Noi ci siamo dovuti fermare. La dottoressa Caruso, titolare delle indagini, inizialmente ci negò l’accesso alla perizia adducendo il segreto istruttorio. Mai successo in tanti anni di carriera. E anche il dottor Piscitelli ha vietato al nostro medico legale di visionare i vetrini. Un diniego senza spiegazione. Oggi mi auguro davvero che questa collaborazione ci sia, consentendo ai consulenti di fare il proprio lavoro, insieme a quelli della Procura, se necessario sostituendoli. La collaborazione tra inquirenti privati e pubblici va verso il medesimo scopo: la realizzazione del massimo di giustizia possibile”. I sospetti sono tanti, “ma ne parleremo con l’autorità giudiziaria” ribadiscono Valori e Romagnoli che rendono merito al Resto del Carlino, che ha dato risalto aanche nazioanle al caso 'aiutando' laa riapertura del caso.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.