09202017Mer
Last updateMar, 19 Set 2017 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

La scuola cuce il passato: è nato all'Ipsia un abito per il corteo della Cavalcata

abito 2017 3

All’opera per giorni si sono messe le allieve Giulia Giordano, Angela Chen e Giorgia Tirabassi, su ricerca e disegno di Ilaria Cameli.

FERMO – La Cavalcata dell’Assunta entra sempre di più dentro la città di Fermo rinforzando la collaborazione tra la Rievocazione e l'Ipsia “O.Ricci” di Fermo. La scuola guidata da Stefani Scatasta realizza ogni anno un abito per il corteo storico.

Quest’anno gli alunni del IV indirizzo Moda, sotto la supervisione del professor Massimo Mancini, hanno realizzato “un abito sobrio ma femminile, realizzato in broccato, che rende onore al ruolo istituzionale, sebbene questa figura nel Consiglio di Cernita non esistesse: ad indossarlo sarà la presidente del Consiglio Lorena Massucci” spiega Marcella ciferri Stabile.

All’opera per giorni si sono messe le allieve Giulia Giordano, Angela Chen e Giorgia Tirabassi, su ricerca e disegno di Ilaria Cameli.

Nei mesi scorsi le allieve dell'istituto fermano hanno presentato alcuni bozzetti tra i quali la professoressa Elisa Tosi Brandi, esperta di costume e docente dell'Università degli Studi di Bologna con cui la Cavalcata dell'Assunta collabora per accrescere l'accuratezza e la rispondenza storica di abiti e accessori del corteo, ha scelto il più adatto.

Per il progetto dell'abito, gli studenti hanno preso ispirazione dal “Cassone Adimari”, dipinto attribuito allo Scheggia, fratello minore di Masaccio, e datato 1450, in cui viene rappresentato un matrimonio in piazza del Duomo a Firenze. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.