08242017Gio
Last updateMer, 23 Ago 2017 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

5 luglio, un anno dalla morte di Emmanuel. A Fermo si riflette con Ilaria Cucchi e lo spettacolo di Marcorè

vivaitalia

Un lungo corteo partirà da piazza Dante, farà sosta sul belvedere, dove Emmanuel è stato ucciso davanti a sua moglie, e poi raggiungerà piazza del Popolo. E nel cuore di Fermo, della città che ha rifiutato fin dal primo giorno l’epiteto di razzista grazie anche al sindaco Calcinaro che ha affrontato la tragedia a testa alta, ci sarà il clou.

di Raffaele Vitali

FERMO – Manca poco al 5 luglio. Manca poco all’anniversario della morte di Emmanuel Chidi Namdi. E in tanti si stanno organizzando “Sarà una manifestazione contro il razzismo e la xenofobia” spiegano i fondatori del comitato che prende il nome proprio dalla data della morte, di quello scontro tra Amedeo Mancini e il profugo richiedente asilo nigeriano.

Un lungo corteo partirà da piazza Dante, farà sosta sul belvedere, dove Emmanuel è stato ucciso davanti a sua moglie, e poi raggiungerà piazza del Popolo. E nel cuore di Fermo, della città che ha rifiutato fin dal primo giorno l’epiteto di razzista grazie anche al sindaco Calcinaro che ha affrontato la tragedia a testa alta, ci sarà il clou dell’evento. Sul palco salirà Neri Marcorè per un spettacolo. E con lui ci sarà Ilaria Cucchi per una giornata a ritmo di musica con I Gang, gli Insilenzio, Serena Abrami e La stanza di vetro.

“Il 5 luglio per non dimenticare Emmanuel, ad un anno dalla morte. Il 5 luglio vogliamo essere di nuovo in tanti, come un anno fa, nelle strade di Fermo, a rendere omaggio a una giovane vita prima stroncata da una aggressione razzista, e poi vilipesa da una ignobile campagna xenofoba tesa ad accreditare una sorta di legittima difesa o a derubricare l’omicidio a rissa” spiega il comitato.

Parlano di “memoria collettiva rimossa” e “di politiche reazionarie e di ossessioni identitarie che alimentano la “zona grigia” di una società sempre più indifferente alla sorte di milioni di persone”. Per questo manifestano, anche a rischio di ridare voce a chi la pensa diversamente da loro e che potrà vantare le attenuanti, inclusa la provocazione, riconsociute dal giudice a Mancini. Attenuanti tali da avergli permesso di tornare in libertà, con obbligo di firma.

Servirà la manifestazione? “Noi ci appelliamo ai cittadini di Fermo, a quelli marchigiani e di ogni altra parte d’Italia, affinché partecipino numerosi alla manifestazione del 5 Luglio: per una presenza composita e plurale, in cui si fondino impegno e festa, musica e cultura, che ponga al centro la scelta dell’accoglienza e della convivenza, che riaffermi i valori di solidarietà e fratellanza non sul terreno della invocazione astratta ma su quello “politico” della assunzione della responsabilità collettiva” conclude il comitato.

Hanno giò dato la loro adesione:

ELENCO ADESIONI AGGIORNATE:

Comitato Antirazzista "5 Luglio" Fermo

ANPI Ancona-Fermo

Associazione Stefano Cucchi

Baobab Experience

Campagna LasciateCIEntrare

ARCI NAZIONALE

Amnesty International Circoscrizione Marche

Comitato "Nessuna persona è illegale" (Milano)

Avvocato di strada

Legambiente Marche

Rete Nazionale Operatori Sociali

Redazione de “Il Manifesto”

Ambasciata dei diritti Marche

Centri sociali delle Marche

Agedo Marche

Acli Provincia di Fermo

Comunità Islamica del Piceno

CGIL-CISL-UIL

FIOM

ISML

Aradia APS

Emergency Fermo

Tief

Arci libero spazio Stay Human

Casa Comune

Magicabula

La Macchinasognante.com Rivista online

Falkatraz onlus X la costituzione di spazi pubblici

Comitato Citasfe Fermo

Diritto e rovescio di Osimo

Diritto forte

Donne di mondo

Coop.Soc. NuovaRicerca.AgenziaRes

Aloe

On the road

Gus

LIPU Fermo

I Sentinelli di Ascoli Piceno

Osservatorio di Genere Macerata

Progetto SPRAR Porto San Giorgio "Human Rights"

Progetto SPRAR Fermo "Era Domani"

Progetto SPRAR Porto Sant'Elpidio "Nuovi Inizi"

Progetto SPRAR Porto San Giorgio "Sconfinamenti"

Progetto SPRAR Grottammare "Together"

Brigate di Solidarietà Attiva BSA Federazione Nazionale

Associazione Cittadinanza e Minoranze Roma

Uno e tre.it (Sito online Frosinone)

Jesi in comune

Gruppo Anarchico Kronstadt Ancona

Terza Via

Laboratorio Politico Jesi

Philosofarte Ass. culturale Montegranaro

Fabriano Progressista

Osservatorio Altalena Ferrara

Rete Studenti Medi (Marche)

CVM

Save the Youth Action Group Marche

Comitato Noisette

Time for Peace

Spazio comune Heval – Ancona

Coordinamento per la democrazia costituzionale- Jesi e Vallesina

Spazio rosso – Chiaravalle

Grancia Libera – Chiaravalle

Antigone Marche

Slowfood (Condotta del Fermano)

UAAR AP

Associazione Artorius Porto Sant'Elpidio

Movimento politico "Tolentino in comune"

STAY HUMAN AP

Sinistra Unita per le Marche

Sinistra Italiana

Rifondazione Comunista

Movimento Democratico Progressista Art.1

Possibile

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Molotov contro i vigili di Fermo, il sindaco: "Chi sa, parli"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.