06162019Dom
Last updateSab, 15 Giu 2019 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Rifiuti da Ascoli a Fermo? L'Ata ha dubbi. Perugini: "Sarebbe solo per sei mesi"

ata fermo

Il sindaco di Ponzano: "I soldi fanno comodo a tutti, ma visto che Macerata ha una discarica nuova, perché non mandarli là? Non avendo Ascoli un piano, siamo certi che immondizia arriverà solo per un anno?".

 

FERMO – Cosa pensa l’Ata dell’ipotesi dei rifiuti di Ascoli destinati alla discarica di Fermo. “Nulla di deciso” ribadisce il consigliere delegato Pompozzi. “Ascoli ha chiesto a Fermo lo stato della ricettività di rifiuti se Ascoli avesse bisogno di conferire fuori dai confini. Come provincia di Fermo abbiamo avvisato il Comune, visto che lì insiste la municipalizzata dell’Asite. In questo modo ci siamo informati sulla capienza disponibile”. Da Fermo è arrivata la risposta di una capacità di 250mila metri cubi. L’eventuale fabbisogno annuo di Ascoli sarebbe di 44mila metri cubi. “Abbiamo innanzitutto verificato che non venisse messa in sofferenza la gestione dei rifiuti della provincia di Fermo”.

Dopo il confronto è stata data in linea di massima una potenziale disponibilità di accoglienza: “Ma dovremo dettagliare il piano e poi a decidere sarà l’Ata. Di certo Ascoli indennizzerà la Provincia di Fermo con l’ecotassa che poi sarà usata per abbassare le tariffe dei Comuni fermani”.

Il sindaco di Ponzano interviene ed è critico: “Ascoli non ha un piano di sviluppo di Relluce. Fermo ha già preso i rifiuti di Macerata con un continuo crescere per emergenza, fino a quando Cesetti, dato che sia Ponzano e Monterubbiano dicevano no, ha bloccato tutto. Poi arrivava il diktat regionale e i rifiuti arrivavano. I soldi fanno comodo a tutti, ma visto che Macerata ha una discarica nuova, perché non mandarli là? Non avendo Ascoli un piano, siamo certi che immondizia arriverà solo per un anno? Macerata ci ha messo cinque anni, non dimentichiamolo. Ci starei molto attento prima di dare l’ok”.

L’assessore Ciarrocchi di Fermo precisa: “Guardate che non si parlava di tutti i rifiuti della provincia, ma solo di Ascoli città. E quindi una quantità minore. La durata è stata definita: si è parlato di sei mesi, proprio perché la Provincia di Ascoli sta valutando altre possibilità. Comunque la discarica di Fermo ha spazio disponibile fino al 2018, senza pensare a nuovi riprofili interni”. Chiede calma Perugini: “Parliamo ancora del nulla. E poi, se fosse, l’indennizzo dopo l’autorizzazione di questa Ata andrà spalmato su tutti i Comuni, con chiari vantaggi”.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.