05292017Lun
Last updateLun, 29 Mag 2017 1pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Forzano la porta del deposito di opere d'arte di Fermo. "Sapevano cosa cercare, ma hanno fallito"

calcinarostudiosindaco

Pochi attimi, quelli che ai ladri sono serviti per controllare che non c’era quello che cercavano: “È chiaro che avevano un obiettivo, altrimenti avrebbero arraffato qualcosa” commenta il sindaco Paolo Calcinaro.

FERMO – Sapevano dove andare, sapevano dove trovare opere preziose, sapevano dove rubare quadri frutto di lasciti al comune di Fermo. Ma qualcosa, all’ultimo momento, è andato storto. Dei ladri hanno forzato la porta d’ingresso del deposito comunale di quadri. Sono saliti al piano giusto e hanno cercato, nel mentre ha iniziato a suonare l’allarme.

Pochi attimi, quelli che ai ladri sono serviti per controllare che non c’era quello che cercavano: “È chiaro che avevano un obiettivo, altrimenti avrebbero arraffato qualcosa” commenta il sindaco Paolo Calcinaro. “Ora sappiamo che dobbiamo alzare il livello di attenzione, c’è chi è pronto ad approfittare di questa situazione di difficoltà con molte opere non più nei loro posti”. Da qui la decisione di aumentare il livello di sicurezza che andrà oltre allarme e telecamere: “Più uomini a sorveglianza dei nostri beni” prosegue il sindaco.

Che ora attende le indagini dei carabinieri che hanno effettuato i primi rilievi nell’edificio posizionato nel cuore della città, a pochi metri da piazza del Popolo. Si cerca di capire anche se i ladri abbiano avuto un basista all’interno, visto che si sono mossi senza esitazione.

Il colpo è stato tentato nella notte tra lunedì e martedì, stesse ore del furto alla Sapienza, ma un collegamento è difficile da immaginare.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.