04272017Gio
Last updateGio, 27 Apr 2017 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Fermo. A Montepacini servono soldi per ricominciare le attività. Da sistemare il forno e le stalle

montepacini

Non è solo Fattoria sociale, perché nel “cantiere” Montepacini sono in ballo tante idee, tutte con lo scopo di favorire l’inclusione sociale di soggetti fragili.

FERMO – Raccogliere fondi per riaprire le attività della Fattoria sociale dei ragazzi e ragazze Montepacini: la struttura nata nel 2012 per opera dell’allora assessore ai servizi sociali (ora sindaco) di Fermo, Paolo Calcinaro, è stata danneggiata dalle scosse di terremoto di agosto e di ottobre.

La fattoria sociale, prima della forzata interruzione delle attività, coinvolgeva i ragazzi disabili accolti nella struttura, che ospita un centro estivo socio-riabilitativo. In particolare il terremoto ha reso inagibile l’edificio contenente lo storico forno e quello dove sono ospitate le stallette degli animali. Un impegno costante, come ricorda Marco Marchetti, un lavoro di rete, quello fatto all’interno di Montepacini. Molte sono le associazioni che lavorano insieme; da poco c’è una ong che ha sposato il progetto delle attività ospitate all’interno del centro. Si chiama Dokita e, come spiega la responsabile comunicazione, Irene Tognella, “l’incontro con questa realtà è nato un po’ per caso, subito dopo il sisma, per fare qualcosa di concreto per queste attività. Quello dell’agricoltura sociale non è propriamente il nostro ambito d’azione, ma abbiamo proposto una raccolta fondi, che si può seguire sul nostro sito”. Aprendo l’home page del sito di Dokita, infatti, subito si carica una campagna di crowdfunding, che ha già raccolto oltre il 30% dei fondi necessari a coprire le spese di ristrutturazione e riavvio delle attività. “Andremo avanti per tutto il 2017 – spiega la Tognello – e continueremo a condurla con la parola d’ordine trasparenza. Sul sito saranno prontamente indicate tutte le modalità di spesa della somma raccolta”.

Non è solo Fattoria sociale, perché nel “cantiere” Montepacini sono in ballo tante idee, tutte con lo scopo di favorire l’inclusione sociale di soggetti fragili. Aspettando di riaprire la fattoria, al Montepacini si pensa di promuovere una serie di attività ludico-ricreative, per i bimbi delle comunità terremotate. “La fattoria sociale può aiutare in diverse circostanze – spiega il presidente nazionale della rete di fattorie sociali, Marco Di Stefano – può avere valenza anche nel caso del terremoto. La terra, quella che ha fatto e continua a fare paura, può aiutare ad avere un rifugio”. Molti dei bambini ospitati nelle strutture del territorio, potranno andare a Montepacini e partecipare ad una serie di laboratori. Cosa si farà, lo spiega Marco Marchetti, che parla di doposcuola: “ci saranno tutta una serie di attività, soprattutto riguarderanno il nostro lavoro abituale; orto, piante aromatiche, animali, recupero delle varietà, di semi antichi, e pet terapy. Proporremo anche altre attività sportivo-ricrative”.

Alla presentazione della campagna di raccolta fondi, c’erano anche Ilaria Signorello, portavoce del forum dell’agricoltura sociale, Stefano Sgambini, vicepresidente della cooperativa ragazze e ragazzi di Montepacini, e l’on. Massimo Fiorio, primo firmatario della legge sull’agricoltura sociale. “Non potevo non esserci – spiega – io conosco le Marche, ci ho vissuto per un periodo, proprio nelle zone colpite dal terremoto. E in questo momento di difficoltà, realtà come queste servono”. La legge 141 infatti stabilisce che l’agricoltura sociale serva soprattutto al reinserimento di soggetti fragili, le cui categorie sono stabilite dalla normativa nazionale. Già sono stati appaltati i lavori, ma il sindaco Calcinaro che, come detto, ha visto nascere il centro Montepacini quando era assessore, conclude manifestando la propria soddisfazione per questa importante realtà: “Sono queste le cose che ti fanno dire di aver fatto davvero qualcosa per la città”.  

Chiara Morini

redazione@laprovinciadifermo.com 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fermana, invasione di gioia in sala stampa

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.