11122019Mar
Last updateLun, 11 Nov 2019 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Archiviata l'inchiesta sui fondi Asite: fine di un incubo per due commercialisti fermani

discarica rifiuti

“Sono state archiviate le indagini penali relative all'accantonamento nei bilanci 2009 e 2010  di Fermo Asite Srl dei fondi per la gestione c.d. post-mortem della discarica di S. Biagio” spiega l’avvocato Daniele Cardinali.

FERMO – E alla fine arriva…la giustizia. Un paio d’anni di indagini e ora la richiesta di archiviazione e il pagamento delle spese civili a carico di chi aveva fatto partire l’indagine. Sorridono i professionisti, paga l’Asite. “Sono state archiviate le indagini penali relative all'accantonamento nei bilanci 2009 e 2010  di Fermo Asite Srl dei fondi per la gestione c.d. post-mortem della discarica di S. Biagio” spiega l’avvocato Daniele Cardinali. Il legale ha rappresentato in questi anni i commercialisti fermani Sergio Cardinali e Luigi Fenni, al tempo membri del Collegio sindacale della società. Sul loro operato la Procura aveva cominciato a indagare “dopo la segnalazione dell'ex sindaco Nella Brambatti e – precisa il legale - dell'attuale Presidente del Cda Roberto Cippitelli”. L’ipotesi inziale di reato era di ‘false comunicazioni sociali’ connesse ai fondi post-mortem accantonati da FERMO ASITE Srl nel biennio 2009-2010. “Sia il Pubblico Ministero che il Gip del Tribunale di Fermo hanno ritenuto infondata l'accusa, visto che i fondi erano rimasti nelle casse della società e poi sempre aumentati dal CdA Cippitelli in tutti i successivi bilanci, con l'assenso del socio Comune di Fermo”.

La chiusura dell’indagine penale ha avuto anche un seguito per la parte civile. Spiega Cardinali che "nell'ambito della causa civile avviata dalla società (nel 2014) in relazione a diverse contestazioni, con le note richieste risarcitorie plurimilionarie, anch'esse scaturite da input dell'ex sindaco Brambatti e dell'attuale Presidente del CdA Cippitelli, con recente sentenza il Tribunale delle Imprese di Ancona ha declinato la propria competenza e condannato la parte attrice Fermo Asite Srl a pagare oltre 45.000,00 Euro (oltre IVA) per le spese legali sostenute dagli ex-membri del Collegio Sindacale e dagli altri convenuti”. La causa civile dovrà quindi essere intentata di fronte a un altro giudice. 

@raffaelvitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Sauro Longhi, il rettore della contaminazione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.