“Accorgersi”: una parola per un anno di attività. Gli Oratori Fermani pronti a ripartire

logo oratori

Tra le attività del coordinamento oratori c'è la novità degli incontri nelle vicarie dell’Arcidiocesi nei mesi di ottobre e novembre, per incontrare “sul campo” gli oratori della vicaria stessa.

FERMO – E’ iniziata con una proiezione di foto scattate durante il pellegrinaggio giubilare degli oratori la riunione di consulta degli oratori diocesani svoltasi ieri l’altro, alle 21.30, nel ricreatorio San Carlo.

L’incontro è arrivato al termine dell’anno appena concluso e don Michele Rogante, presidente del Coordinamento Oratori Fermani, ha presentato il tema per il nuovo anno da affrontare. “Occhi nuovi…per accorgersi di Te” è lo slogan ideato dal COF: a partire dalle riflessioni stimolate dalla Lettera Pastorale dell’Arcivescovo di Fermo, S.E. Mons. Luigi Conti, l’attenzione che il COF si propone di avere è racchiusa nella parola “accorgersi”. Accorgersi del Signore che ci cammina a fianco, guardando all’anno pastorale iniziato come ad “un singolare tempo favorevole, per vivere in una rinnovata sequela di Gesù Cristo” come si legge nella lettera dell’Arcivescovo; accorgersi degli altri, verso i quali mantenere aperte le porte del nostro cuore per essere capaci di accogliere chiunque cerchi misericordia.

Accorgersi vuol dire anche notare quanto accade nel mondo che ci circonda. Dopo la lettura di un brano della bibbia, è stato presentato il calendario degli eventi-appuntamenti del nuovo anno di attività: è stato confermato per la terza edizione consecutiva il “Concorso di Presepi fra oratori” nel mese di dicembre; tornano anche gli incontri di formazione nei mesi di gennaio – aprile (15 gennaio, 12 febbraio, 26 marzo, 30 aprile), ai quali saranno invitati i membri degli oratori ed anche i catechisti. “In questo modo – commenta don Michele Rogante - puntando nuovamente alla formazione fatta insieme, si può crescere nella conoscenza e stima reciproca, che porterà sempre più e sempre meglio ad una interessante e proficua collaborazione fra catechismo ed oratorio”.

Novità di questo nuovo anno sono gli incontri che il Cof ha intenzione di fare nelle vicarie dell’Arcidiocesi nei mesi di ottobre e novembre, per incontrare “sul campo” gli oratori della vicaria stessa. “Sarà un’occasione – continua – per rafforzare le relazioni fra il coordinamento (a servizio degli oratori) e gli oratori stessi, per fare verifica ed ascoltare richieste e consigli, per incontrare i sacerdoti. Sarà l’occasione per parlare anche con chi un oratorio non ce l’ha e magari vorrebbe aprine uno. Ritrovarsi insieme ai coordinatori di oratorio, a quanti in oratorio prestano servizio e spendono energie è bello: rafforza il clima familiare e di amicizia, ci fa crescere nella comunione e ci fa sperimentare sempre di più il nostro essere una squadra unita a servizio di quanti entrano in oratorio”.

 

redazione@laprovinciadifermo.com

 

Chiara Morini