Avvocati e anziani, la navetta per le vie del centro di Fermo piace. E si studiano miglioramenti

fermatapiazza

Siccome ci sono uffici che iniziano a lavorare alle 9, l’azienda sta valutando la possibilità di una proroga del servizio di 15-30 minuti.

FERMO - Corre la navetta tra le vie del centro storico di Fermo. Corre e carica passeggeri, con la speranza di cambiare, giorno dopo giorno, il modo di vivere la mobilità dei fermani. Il servizio funziona. I principali fruitori, da una prima analisi, sono avvocati. A seguire, gli anziani. Salendo sul pulmino, se ne trovano sempre diverse di signore che soddisfatte raccontano: “Finalmente posso andare in piazza a prendere un caffè e poi tornare indietro dopo mezz’ora”.

È questo in fatti il lasso di tempo tra un corsa e l’altra. La Trasfer, studiando questi primi giorni e ascoltando gli utenti, sta anche pensando di fare una piccola modifica oraria alla ‘storica’ navetta che da piazzale Carducci arriva a piazzale Azzolino, quella che viene sostituita, dopo le 8.30, dal nuovo servizio che arriva al cuore di Fermo.

Siccome ci sono uffici che iniziano a lavorare alle 9, l’azienda sta valutando la possibilità di una proroga del servizio di 15-30 minuti. Work in progress, insomma, con la speranza che fermo ami sempre più il suo centro senza auto e utilizzi il mezzo pubblico che, fino a giugno, è anche gratuito grazie all’intesa tra Trasfer e Comune di Fermo. 

r.vit.