11162019Sab
Last updateVen, 15 Nov 2019 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Don Vinicio conferma: "Mi costituisco parte civile contro Mancini. Qui si dimentica la morte di Emmanuel"

donviniciomessa

L’incontro con Amedeo ha confermato che “è un ragazzo semplice”. Mancini con sincerità ha detto al don “Mi dispiace che ti abbiano attaccato, ma io ti voglio bene”.

FERMO – Un conto è la carità umana, un conto la giustizia. Don Vinicio Albanesi, che il 2 settembre è andato in carcere a parlare con Amedeo Mancini, il fermano accusato di omicidio per la morte di Emmanuel, il profugo nigeriano ospitato a Fermo. Segnale di distensione, certo, ma che non cambia il corso processuale. Come presidente della Comunità di Capodarco e della Fondazione Caritas in veritate, che aveva accolto il richiedente, si costituirà parte civile nel processo a carico di Amedeo Mancini. Mi costituirò parte civile per danni ai beni immateriali: la dignità, i diritti, il rispetto della persona umana”. Don Vinicio parla a Repubblica: “La questione non è se Mancini, che peraltro è reo confesso, sia responsabile o meno, e se debba stare in carcere oppure no, tutto questo è marginale rispetto al fatto principale, e cioè che Emmanuel è morto. Un fatto che è scomparso, da subito, e quel che lascia perplessi è che la città dimentica il problema”.

L’incontro con Amedeo ha confermato che “è un ragazzo semplice”. Mancini con sincerità ha detto al don “Mi dispiace che ti abbiano attaccato, ma io ti voglio bene”. Parole che hanno toccato il monsignore: “Anche io, se lo posso aiutare...lui e i due bombaroli, lo farò”. Nel mentre, la moglie di Emmanuel, intanto, ha ottenuto il permesso di soggiorno e ha dovuto lasciare il centro di prima accoglienza a Fermo per essere trasferita a Pescara in un centro di integrazione. Emmanuel, invece, è sepolto nel cimitero di Capodarco in attesa del trasferimento in Nigeria.

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Sauro Longhi, il rettore della contaminazione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.