Lido Tre Archi, 'lavoretto' da 20 euro gliene costa mille. Cliente derubato dalle prostitute: arrestate

prostitute02

L’uomo a quel punto ha iniziato a urlare e il vicino di casa, spaventato, ha chiamato il 113. La Polizia è arrivata sul posto, ha ritracciato le due prostitute, aiutate da una terza.

FERMO – Prostitute ben organizzate a Lido Tre Archi. Ma la voglia di giustizia di un turista di Trento ha vinto sulla vergogna di dover ammettere di essere andato con una lucciola. Una prestazione da 20 euro finisce per costargli 1050, i soldi rubati dalla 38enne che l’uomo aveva avvicinato in strada e poi portato nell’appartamento.

Finito il ‘lavoretto’, l’uomo è andato a prendere i soldi ma ha trovato il portafoglio vuoto. La 38enne con maestria gli aveva sfilato il contante aiutato da una collega 22enne prima di passarlo a una terza romena in strada.

L’uomo a quel punto ha iniziato a urlare e il vicino di casa, spaventato, ha chiamato il 113. La Polizia è arrivata sul posto, ha ritracciato le due prostitute, aiutate da una terza. Nel giro di pochi minuti le hanno raggiunte e arrestate, le due colpevoli del furto, e denunciato la terza, recuperando 250 euro del bottino. Per tutte e tre l'accusa è di concorso in furto aggravato.