11162019Sab
Last updateVen, 15 Nov 2019 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Fiorenzaaaaaaaa. Fermo e la Cavalcata si colorano di viola: il palio di Corrina sulla groppa di Freezer

fiorenza1
fiorenza3
fiorenza5
fiorenza6
fiorenza7
fiorenza2

E poi, c’è il mossiere. Figura che sembra marinale ma che in realtà dà i tempi al Palio. E l’inizio, per il toscano Davide Busatti non era stato dei migliori. Ma anche lui doveva scaldarsi, come i cavalli. FOTOGALLERY

di Raffaele Vitali

FERMO – Il cielo è viola sopra Fermo. Calde e robuste la gambe di Freezer, impeccabile il suo fantino: Simone Mereu. Fiorenza ha vinto il Palio dell’Assunta al temine di un lungo pomeriggio. Era da cinque anni che la contrada del priore Lorenzo Giacobbi attendeva di alzare in alto il palio. Doveva essere suo questo dipinto da Corrina, visto che l’artista proprio di Fiorenza è originario.

Affascinante la Cavalcata, diversa da tutte le altre rievocazioni storiche marchigiane. Qui, a contare, non è solo il cavallo. C’è la strategia, quella che ti permette di sfiancare gli avversari prima della partenza di fronte al canapo. C’è l’abilità del fantino, che deve cavalcare e al contempo reggere i colpi degli avversari, soprattutto all’uscita della terribile curva a gomito della strada nuova. C’è l’alleanza, meno visibile che negli anni passati, tra contrade a discapito di qualcuno di comunemente odiato. E poi, c’è il mossiere. Figura che sembra marinale ma che in realtà dà i tempi al Palio. E l’inizio, per il toscano Davide Busatti non era stato dei migliori. Ma anche lui doveva scaldarsi, come i cavalli. E ad aiutarlo ci hanno pensato i contradaioli di Torre di Palme, che l’hanno pesantemente contestato perché non richiamava Campiglione, rimasto fuori dall’area di partenza troppo a lungo

La prima batteria è stata segnata dalle false partenze, fino a quando Campiglione con Oliver non ha preso il comando battendo in volata Campolege e obbligando Torre di Palme al sorteggio con la terza della seconda batteria. In cinque si corre, in cinque si va in finale. Grande attesa per il secondo gruppo, con gli occhi puntati su pila, la più odiata tra il pubblico, perché è quella che non vince mai, ultimo Palio datato 1982, quando la maggior parte dei contradaioli neppure era nata.

Ma Pila ha avuto forza e coraggio di resistere alle spinte di San Bartolomeo e ha chiuso al secondo posto, dietro a una già scatenata Fiorenza e davanti proprio al nemico di curva che è stato poi eliminato al sorteggio.

Spingono i fantini, battono con le mani sul cavallo. Vietato il frustino, dopo che in qualche edizione di troppo era stato usato più che per stimolare il quadrupede, per abbattere il bipede che lo cavalca. Dopo una lunga attesa, quando il sole cominciava a scendere, ecco i cavalli al rettilineo finale.

Freezer, come un eroe dei cartoni animati, aveva già previsto il finale. Inspiegabile altrimenti l’arrivo in simultanea della marea viola, pronta a festeggiare sotto il traguardo in attesa della consegna del Palio di Corrina dalle mani del sindaco Paolo Calcinaro.

Solo a quel punto, con il drappo afferrato da Giacobbi, Fiorenza si è sentita davvero in paradiso. Urla, sfottò, lacrime e abbracci. Lunghi e commossi quelli della dama, Alessia Cesetti che ricorderà a lungo questo giorno, come indimenticabile resterà il suo sorriso per i contradaioli. È nella storia Fiorenza con la contrada che si apre mentre esulta per far passare il cavallo e il suo cavaliere prima di salire al duomo, dove le campane hanno accompagnato l’ascesa e ringraziare la Madonna, madrina di una Cavalcata che vuole crescere e pian piano raggiungere il fratello maggiore, quel Palio di Siena a cui si ispira per partenza e sviluppo, ma di cui ancora non riesce a riprodurre i numeri.

Ma poco importa, la passione è uguale, come il lavoro dietro quel minuto di gara, quegli ottocento metri in salita che i cavalli percorrono senza neppure respirare. Come i tifosi, come i turisti, come Alessia, la dama che porta fortuna.

 

 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Sauro Longhi, il rettore della contaminazione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.