05262019Dom
Last updateDom, 26 Mag 2019 7am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Droga in auto e droga in casa, scattano le manette: operazione tra Fermo e P.S.Giorgio

drogacaramba lui

Il compagno della donna si assumeva la responsabilità, anche a fronte dell’arresto subito poco più di un mese fa a Macerata dove venne trovato con hashish, marijuana e cocaina occultati all’interno dell’abitazione.

FERMO – In manette. Da un giorno era ai domiciliari, dopo un arresto del 29 gennaio. Ma non ha perso tempo e così si era rimesso in affari. Solo che lo spacciatore, un 49enne di origini marocchine, è incappato nei controlli dei carabinieri del Reparto Operativo – Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Fermo guidati dal maggiore Di Pilato.

L’uomo è stato fermato a bordo di una Seat Ibiza vicino al casello di Porto San Giorgio insieme con una donna. “Il loro atteggiamento – spiegano i carabinieri – nervoso e teso ci ha spinto a controllare a fondo. All’interno dell’auto abbiamo recuperato due involucri contenenti 21 grammi di cocaina purissima e 350 euro in contanti”. A quel punto i controlli sono proseguiti a casa: “Lì c’erano altri 180 grammi di hashish suddiviso in due panetti e due ovuli, abilmente occultati all’interno di alcuni vasi sistemati in giardino, riempiti con terra e detersivo, nel vano tentativo di eludere eventuali controlli con unità cinofile”.

Il compagno della donna si assumeva la responsabilità, anche a fronte dell’arresto subito poco più di un mese fa a Macerata dove venne trovato con hashish, marijuana e cocaina occultati all’interno dell’abitazione. La coniuge dell’arrestato, 50enne marocchina disoccupata, e l’algerino di 24anni, proprietario e conducente dell’auto, entrambi residenti a Fermo, sono stati denunciati.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.