04252019Gio
Last updateMer, 24 Apr 2019 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Il fiume fa paura: Ete Vivo abbandonato. Corradi: 'Se arriva una bomba d'acqua si allaga tutto'

ponterba5
ponte5
ponteerbaalta5

Fa effetto lo stato del fiume, considerando che a venti metri ci sono le aiuole perfetto, stile campo da golf inglese, del Ciip. FOTO

FERMO – “E se arriva una bomba d’acqua? Che facciamo, torniamo come nel 2011 sommersi da fango con 300mila euro di danni e appena 50mila rimborsati?”. È preoccupato il titolare di Garden Idea verde, Paolo Corradi. Davanti a sé ogni mattina, ha un fiume Ete Vivo completamente abbandonato. Dopo l’alluvione del 2011 e i lavori di ripristino degli argini, è completamente mancata la manutenzione. Le colpe? Siamo sempre lì: Regione Marche, che dopo la riforma monca del governo Renzi ha preso le competenze che erano della Provincia, e il Consorzio di Bonifica, che ha appena inviato di nuovo le tasse da pagare ma che sulla manutenzione dei fiumi è sotto accusa.

Il nodo non sono gli argini, che sono stati bene fatti secondo l’imprenditore, ma la presenza di tre metri di canne, piante di ogni genere, erba, che in caso di aumento dell’acqua si riverserebbero verso il ponticello Madonna Bruna, intasandolo e provocando l’esondazione.

Fa effetto lo stato del fiume, considerando che a venti metri ci sono le aiuole perfetto, stile campo da golf inglese, del Ciip. “Non chiediamo tanto, ma almeno che vengano tagliate le piante che insistono sul letto, quelle che non fanno da barriera, ma che possono diventare una minaccia”.

La seconda richiesta, invece, riguarda il ponte, che ormai da tempo è a senso alternato, dopo che la Provincia di Fermo ha deciso di interdire una porzione. Il monitoraggio ha mostrato segni di usura. Solo che per metterlo posto serve almeno un milione e mezzo. Il ponte è stato inserito tra le opere prioritarie in caso di finanziamenti nazionali, ma intanto si procede a senso alternato. Sperando che il sole non tradisca e la bomba d’acqua temuta resti solo un piccolo incubo.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.