03202019Mer
Last updateMar, 19 Mar 2019 11pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Ubriaco picchia un collega e lo manda in coma: artigiano arrestato a Fermo

polizia di notte

E siccome la giustizia può tardare ma arriva, ecco la seconda operazioen che si è conclusa, partita nel lontano 21 ottobre 2018 quando al “Recchioni” si stava svolgendo l’incontro di calcio tra Fermana e Vicenza.

FERMO – Era sembrata sul momento una classica rissa, lo scontro tra due conoscenti di fronte a una slot machine in pieno gennaio per colpa di qualche bicchiere di troppo. Invece, quei colpi sferrati da un artigiano di Fermo contro un collega di lavoro, che voleva solo tornarsene a casa, hanno provocato una neurolesione. La Polizia con rapide indagini era risalito al responsabile, che era al momento dell’aggressione completamente ubriaco. Il collega ferito ma lucido era tornato a casa, ma dopo tre giorni si era presentato all’ospedale con dei forti dolori. Le condizioni erano apparse subito gravi, i medici infatti hanno riscontrato un edema cerebrale. Per l’aggressore, visto l’aggravarsi delle condizioni, è oggi scattato l’arresto per lesioni personali gravissime.

 E siccome la giustizia può tardare ma arriva, ecco la seconda operazioen che si è conclusa, partita nel lontano 21 ottobre 2018 quando al “Recchioni” si stava svolgendo l’incontro di calcio tra Fermana e Vicenza. Un tifoso ospite accende un fumogeno, comportamento vietato. Rintracciato tramite lo studio di foto e riprese video, per il tifoso è scattato il Daspo annuale emesso dal questore di Fermo. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.