09202018Gio
Last updateGio, 20 Set 2018 9pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

L'ultimo saluto a Diana Marilungo: 'La sentirete parlare, non aprendo il giornale ma il cuore'

diana marilungo 1 680x365 c

Le parole di Massimo Marilungo commuovono la folla di persone che si sono strette nel ricordo nella chiesa di Sant'Alessandro.

FERMO - C'era una folla di gente per salutare un'ultima volta Diana Marilungo, penna storica del Messaggero. Parenti, amici, conoscenti, gente che apprezzava quel suo modo di essere cronista. Un lavoro che faceva con passione, intensità, onestà, positività, sempre alla ricerca di quelle verità tra le righe, anche quelle scomode, con un amore per il territorio che andava oltre i volti che si susseguivano con le varie amministrazioni. Ieri è stato il giorno del ricordo e tanta è stata la commozione nella chiesa di Sant'Alessandro. "Domani avrete ancora notizie da Diana, non servirà aprire i giornali, basterà aprire il cuore. Non se ne va veramente chi ha lasciato tante cose belle, parole e storie per raccontare una terra che amava" ha detto il fratello Massimo, ricordandone i sorrisi ed i momenti vissuti. Del resto Diana era così. Sorridente, sempre e comunque, anche a dispetto di quella malattia che la tormentava. Tanti gli amici che hanno voluto dare la prorpia testimonianza a cominciare da Donatella Lappa, collaboratrice storica che ha ricordato "il modo franco ed onesto che aveva nel porsi davanti agli altri". Anche Sandra Amurri, amica e collega, ha preso la parola: "A volte il lavoro del cronista delle pagine locali viene considerato erroneamente un impegno minore. In realtà è il contrario perché ci vuole coraggio a parlare delle persone che si conoscono, del sindaco della propria città, dei politici, ci vuole energia a denunciare e a criticare. Di Lei mi resta quella fragilità così tenace, la sua curiosità. Lei era il giornalismo e solo così sapeva raccontare le sue storie". Ancora si sono alternati anche i vari amministratori locali, i colleghi. Uniti per ricordare una donna che con il suo essere era riuscita a contagiare un'intera comunità.

ARTICOLI CORRELATI
Addio Diana Marilungo, giornalista d'altri tempi che insegnava ai giovani il senso della verità

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.