08202017Dom
Last updateSab, 19 Ago 2017 1pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners
×

Messaggio

Failed loading XML...

Vaccini obbligatori per l'asilo nido: la regione Marche ha approvato la legge. Contestazioni in aula

assmblea regionale marche

“La popolazione italiana è favorevole ai vaccini e la stragrande maggioranza è favorevole anche all'obbligo vaccinale soprattutto da quando hanno preso consapevolezza del rischio di certe malattie" premette il presidente della commissione Sanità Fabrizio Volpini (Pd).

ANCONA – Pattuglie di carabinieri e Polizia. Ecco lo scenario in mezzo al quale il Coniglio regionale delle Marche ha approvato con 19 voti a favore, 9 contrari (Lega Nord e Movimento 5 Stelle) e un astenuto (Elena Leonardi di Fdi) la proposta di legge contenente disposizioni “relative all'esercizio delle funzioni regionali concernenti la prevenzione vaccinale”. Nelle Marche diventano quindi obbligatori i vaccini per poter frequentare l’asilo nido,

Un testo che durante l’iter è cambiato in alcuni punti chiave, nome incluso. La legge prevede che l'Asur provveda all'accertamento, alla contestazione e all'irrogazione delle sanzioni previste dal decreto legge 73/2017. Con questa legge “la Regione riconosce la vaccinazione come fondamentale strumento di prevenzione e sostiene interventi finalizzati ad assicurare l'attuazione degli obblighi vaccinali”.

Da par suo l’Asur si deve impegnare nell’organizzare campagne informative rivolte alla cittadinanza, predisporre opuscoli informativi e attivare un numero verde regionale per fornire informazioni.

L’opposizione ha detto no a tutto, visto che la maggioranza, che è intervenuta tra fischi e urli di alcuni cittadini, ha respinto nove emendamenti su nove, incluso il ricorso alla corte costituzionale sul decreto legge dedicato ai vaccini, a firma della consigliera Romina Pergolesi (M5S). lungo e intenso il confronto in aula, dove hanno preso parola la consigliera Marzia Malaigia (Lega nord), Peppino Giorgini (M5S), Francesco Giacinti (Pd), Boris Rapa (Uniti per le Marche), Gianni Maggi (M5S), Gianluca Busilacchi (Misto-Art.1 Mdp), Fabio Urbinati (Pd), Piero Celani (FI).

“La popolazione italiana è favorevole ai vaccini e la stragrande maggioranza è favorevole anche all'obbligo vaccinale soprattutto da quando hanno preso consapevolezza del rischio di certe malattie - spiega il presidente della commissione Sanità Fabrizio Volpini (Pd) - tra cui  il morbillo. Più che il paese sono le istituzioni che, come spesso accade, hanno trasformato la problematica scientifica in uno scontro tra guelfi e ghibellini". 

Fuori dall’aula, carabinieri e polizia hanno evitato che la situazione degenerasse, visto che numerosa è stata la partecipazione d cittadini, per la maggior parte legati al movimento Free Vax. Solo una donna favorevole alla legge sui vaccini sarebbe stata verbalmente aggredita.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Molotov contro i vigili di Fermo, il sindaco: "Chi sa, parli"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.