09252017Lun
Last updateLun, 25 Set 2017 10am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Psicosi da meningite: tutti in fila per il vaccino. Ma troppi genitori non proteggono i figli

vaccino siringa

"Una richiesta crescente per il vaccino antimeningococcico da parte della popolazione non coinvolta nell'offerta vaccinale gratuita- si legge nella nota del servizio Salute- richieste che non corrisponde ad un reale incremento dei casi".

di Raffaele Vitali

FERMO – Paura e allarmismo, ma del tutto infondati. Siamo ormai alla psicosi meningite nelle Marche dopo alcuni casi mortali che hanno segnato l’Italia.. da qui l’assalto ad ambulatori e ospedali per vaccinarsi.

Gli uffici Vaccinazioni sono stati presi d'assalto tanto che il servizio Sanità della Regione è stato costretto a diffondere una nota per tentare di tranquillizzare l'opinione pubblica. "In questi giorni si registra nelle Marche, come nelle altre regioni italiane, una richiesta crescente per il vaccino antimeningococcico da parte della popolazione non coinvolta nell'offerta vaccinale gratuita- si legge nella nota del servizio Salute- richieste che non corrisponde ad un reale incremento dei casi di meningite meningococcica nella nostra regione, dove, al contrario si è registrato un numero inferiore di casi di meningite meningococcica negli ultimi anni". Un allarme dunque che non corrisponde a un reale incremento dei casi.

Ogni anno nelle Marche vengono registrati da zero ad otto casi di meningite da meningococco, nel 2016 ne sono stati registrati sei. Nei sei anni (2000-2006) precedenti l'avvio della offerta vaccinale ai nuovi nati sono stati registrati complessivamente 30 casi di meningite da meningococco. Negli ultimi sei anni (2010-2016) i casi complessivi sono stati 19 con una riduzione del 40% anche grazie alle vaccinazioni che vengono offerte attivamente e gratuitamente a tutti i bambini.

Il problema sono i genitori. “Nelle Marche quasi 25 genitori su 100 nel corso del 2015 hanno rifiutato l'offerta attiva e gratuita della vaccinazione contro il meningococco C. Lo stesso vaccino per cui al momento si sta registrando tanta richiesta da parte della popolazione. Vaccinare i bambini significa anche ridurre la circolazione dei batteri che possono causare casi di malattia negli adulti e negli anziani" spiega il servizio salute.

La Regione Marche offre la possibilità di accedere alle vaccinazioni con la formula del co-pagamento: il costo del vaccino, a carico del cittadino, è pari al prezzo di acquisto sostenuto dall'Asur. "Si ricorda che i cittadini possono prenotare utilizzando il numero di telefono dei servizi vaccinali di riferimento della provincia di appartenenza. Per quanto riguarda i bambini, l'invito rivolto a tutti i genitori è quello di rispettare il calendario vaccinale e sottoporre i figli a tutte le vaccinazioni raccomandate e offerte gratuitamente".

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.