03282017Mar
Last updateMar, 28 Mar 2017 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Ottomila malati di tumore assistiti nelle Marche, lo Iom riempie il teatro dell'Aquila per raccogliere fondi

livinirea

Solo nelle Marche in un anno sono state aiutate e supportate 8mila persone.

FERMO - Lo Iom, l’Istituto oncologico marchigiano, riempie il Teatro dell’Aquila, sul palco anche il direttore dell'Asur4 Licio Livini, e non poteva essere diversamente. Per dare forza a un gruppo di volontari che accompagnano a domicilio le persone malate di tumore, nessuno voleva mancare. Solo nelle Marche in un anno sono state aiutate e supportate 8mila persone. Un’azione che è costata sette milioni di euro, un terzo quelli pagati dal sistema sanitario. 230mila le visite a domicilio, un servizio fondamentale che dà serenità al paziente ed evita la congestione degli ospedali.

A Fermo sono in azione un oncologo, due psicologi, due infermieri, un assistente sociale, che lavoro principalmente con i familiari, e un medico di medicina generale. È questa la squadra dello Iom Fermo che rilancia. Serve un sempre maggior rapporto con i medici di base, perché noi interveniamo solo su segnalazione del dottore di famiglia”. La serata, finalizzata alla raccolta fondi, è stata allietata da un comico di Zelig e dalla poetessa fermana Appignanesi.

redazione@laprovinciadifermo.com 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terrenzi bis: "Il centro come priorità"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.