11242017Ven
Last updateVen, 24 Nov 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Fermo compatta approva la mozione sulla legge 194. Marrozzini: "Problema non risolto, ma percorso di civiltà avviato"

votosifermo

"L’impegno che il Consiglio ha preso quasi all’unanimità dà forza a Calcinaro, che si è speso in prima persona e ora ha la capacità politica per fare le necessarie pressioni” ribadisce la Marrozzini.

FERMO – Un piccolo passo verso il progresso. Solo i consiglieri Catalini e Tulli si sono astenuti mentre Bargoni è uscito dall’aula del Consiglio comunale al momento del voto perché “era solo una provocazione e che andava risolta in Regione con il presidente Luca Ceriscioli”.

Resta alla fine il risultato: approvata la mozione del comitato in favore dell'applicazione della legge 194 nel territorio della provincia di Fermo. “Il primo obiettivo raggiunto è politico: Fermo ha affermato un principio di diritto. Ovvero che non si può continuare con una provincia che non applica la 194 e che nessuno mette in discussione l’obiezione di coscienza, diritto della persona, ma l’obiezione non può essere della struttura. Quindi chi organizza il sistema deve cambiare sistema” spiega Sonia Marrozzini, consigliera Pd che ha presentato la mozione sottolineando la compattezza del suo partito sul tema dei diritti, con merito della segretaria Germana Ciccola.

Una mozione che ha avuto la collaborazione della maggioranza, con grande impegno della presidente della terza commissione Ilari che ha coinvolto anche la commissione Pari opportunità della Provincia guidata da Silvestrini. “Grazie a lei abbiamo incontrato il direttore dell’Area Vasta in commissione. Ora, dopo che la mozione sarà approvata negli altri comuni, si tornerà a discutere. Un passo alla volta verrà migliorato il quadro, lo ha promesso Licio Livini”. Tanto che è stata assunta una ginecologa non obiettrice, così almeno nei consultori viene assicurato un servizio completo mettendo in collegamento le persone che hanno bisogno con altre aree vaste in attesa che anche Fermo cambi.

“Il sindaco che è responsabile della salute di tutti i cittadini ora partecipando alla conferenza dei sindaci e sedendoci sui tavoli regionali porterà avanti l’istanza del territorio. L’impegno che il Consiglio ha preso quasi all’unanimità dà forza a Calcinaro, che si è speso in prima persona e ora ha la capacità politica per fare le necessarie pressioni” ribadisce la Marrozzini.

“Non abbiamo risolto un problema, ma abbiamo avviato un percorso. Era fondamentale che la mozione passasse a Fermo, dopo che altri comuni già avevano dato il là, come Petritoli e Monte Urano. Il territorio sa che c’è una presa di coscienza di questo problema di non rispettare una legge”. A Fermo una donna deve sentirsi libera di potere interrompere la gravidanza: “Nella mozione abbiamo spiegato con dettaglio la necessità non solo di applicare la 194 per l’interruzione, che è l’estrema ratio, ma anche di rivitalizzare i consultori, che sono anche un luogo di prevenzione, e la formazione nella scuola”.

E poi c’è anche il discorso della Ru486, la pillola che nelle Marche ora si sta sperimentando a Senigallia in Day Hospital e che invece fino a oggi “nella nostra regione richiedeva tre giorni di ricovero, fattore invasivo che allontana le donne”. Ma anche su questo ora si darà battaglia, e ha iniziato Silvestrini ad Ancona, cercando di portare anche questo diritto a Fermo. E se non si romperà l’armonia sui diritti civili, sarà possibile: “Un grazie sentito alla presidente del consiglio Lorena Massucci, al sindaco Paolo Calcinaro e al vicesindaco Francesco Trasatti per il sostegno e per le belle parole di condivisione d'intenti. Su di un tema così forte di diritto alla salute è stato molto importante vedere come maggioranza e minoranza abbiamo saputo dialogare e trovare un punto d'intesa” commenta l’ex consigliere comunale, nonché medico, Patrizio Cardinali tra i promotori della mozione assieme alla Marrozzini, a Malvatani, Rossi, Bagalini, Torresi, Zacheo e la consigliera aggiunta Ago Ermira.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.