Marche, cuore del traffico della droga: la Polizia sequestra due tonnellate di marijuana

polizia di notte

Cinque albanesi sono stati arrestati, due di loro erano sul gommone con il carico di droga arrivato stamane all'alba alla foce del Metauro.

ANCONA – La nuova rotta della droga passa per le Marche, lasciando la cara Puglia. Lo dimostra il maxi sequestro avvenuto tra Fano e Ancona. Una tonnellata e 800 chilogrammi di marijuana sono stati recuperati dagli agenti di polizia di tre commissariati. Droga che poi avrebbe preso la strada verso nord, Romagna, e verso sud, l’area della movida maceratese e fermana.

Cinque albanesi sono stati arrestati, due di loro erano sul gommone con il carico di droga arrivato stamane all'alba alla foce del Metauro, altri aspettavano sulla spiaggia per scaricare. Nascosti c'erano i poliziotti che hanno circondato il gruppetto e sequestrato lo stupefacente. Il pm Narbone chiederà al giudice la convalida degli arresti ma prima va verificato nel dettaglio il contenuto del carico: ci sono molte casse da aprire. Il procuratore Manfredi Palumbo parla di una “delle più importanti operazioni antidroga degli ultimi decenni messe a segno dopo un grande lavoro investigativo”.