09212019Sab
Last updateSab, 21 Set 2019 11am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

I marchigiani e gli animali abbandonati: il 40% lo porta da un veterinario, il 17% a casa

canestriscia

L’ultima ricerca dell’Osservatorio Sara Assicurazioni, ha evidenziato il legame sempre più forte dei marchigiani verso gli amici a quattro zampe.

FERMO – Passione animale nelle Marche. All’amico a quattro zampe ormai in pochi sanno rinunciare, anche sul posto di lavoro: portare con sé il proprio animale in ufficio, infatti, sembra sia molto ben visto da più della metà dei marchigiani (60%), a patto che chiaramente non intralci l’attività lavorativa e che ci sia uno spazio all’aperto.

L’ultima ricerca dell’Osservatorio Sara Assicurazioni, ha evidenziato il legame sempre più forte dei marchigiani verso gli amici a quattro zampe. Ma non mancano i dubbi. Secondo il 34% degli intervistati ancora troppo spesso vengono trascurati da padroni negligenti. Per questo il 42% dei marchigiani al riguardo vorrebbe più controlli, mentre il 10% pensa che sarebbero necessarie multe molto più elevate per tutti coloro che trasgrediscono.

“Per una felice convivenza nella vita di tutti i giorni è però importante rispettare alcune regole, sia per evitare di danneggiare altre persone, sia per evitare di incorrere in eventuali sanzioni: l’uso di museruole e guinzagli e l’attenzione alla pulizia dei marciapiedi. “Secondo gli ultimi dati Eurispes, più di tre italiani su dieci hanno un animale domestico in casa che - commenta Marco Brachini di Sara Assicurazioni - è sempre più considerato parte integrante della famiglia, a cui riservare ogni tipo di attenzione. Oltre alla compagnia e all’affetto che un animale può trasmettere alla famiglia, tuttavia, è giusto che il padrone sia a conoscenza dei doveri che assume nel momento in cui si prende questa responsabilità: dai costi legati all’alimentazione e alle cure veterinarie fino alla tutela per eventuali danni a persone o cose che l’animale può provocare”.

Tenere un animale ha infatti dei doveri, oltre che delle responsabilità: viene punito non solo chi lascia gli escrementi del cane non raccolti in un luogo pubblico, ma anche chi non vigila sul proprio animale domestico, rischiando procedimenti civili e penali in caso di morsi a terzi. Resta comunque la passione degli animali, anche se il 64% non prenderebbe mai un animale esotico “che deve rimanere nel loro habitat naturale e può essere un pericolo sia per chi li possiede che per gli altri”.

Il marchigiano non teme neppure le vacanze: il 30% preferisce portare il suo amico a quattro zampe con sé piuttosto che lasciarlo in qualche struttura. E nel caso in cui ne trovasse uno abbandonato, solo il 6% resterebbe impassibile, mentre la quasi totalità dei marchigiani (94%) si attiverebbe portandolo da un veterinario o una struttura specializzata (42%), contattando la Protezione Animali (34%) o portandolo addirittura a casa con sé (17%).

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.