02162019Sab
Last updateSab, 16 Feb 2019 11am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Infermieri e ingegneri berranno caffè nelle tazze e acqua non in bottiglietta. La svolta ecologista del rettore Longhi per la Politecnica

longhi sindaco

I bicchieri in plastica saranno sempre di meno e aumenteranno i punti con dispenser per l'acqua, come azione concreta di lotta alla plastica monouso, ribadisce la Crui.

FERMO – Svolta ecologista per le università italiane. Prendere un caffè alle macchinette ma nella propria tazza preferita, sistema molto anglosassone, oppure riempirsi d'acqua la borraccia invece di comprare una bottiglietta: ecco quello che accadrà. Ad annunciarlo è Sauro Longhi, rettore dell’Università Politecnica delle Marche, che a fermo ha due corsi, Infermieristica e Ingegneria gestionale.

“I bicchieri in plastica saranno sempre di meno e aumenteranno i punti con dispenser per l'acqua, come azione concreta di lotta alla plastica monouso” ribadisce la Crui, Conferenza dei rettori delle università italiane, ha siglato un protocollo d'intesa insieme con Marevivo e Conisma (il Consorzio nazionale interuniversitario per le scienze del mare) per la sensibilizzazione e l'educazione alla tutela dell'ambiente, in particolare sulla plastica. Un percorso che corre parallelo al decreto ‘salva mare’ in discussione alla Camera, che nasce da una proposta di legge di LeU, testo che punta “al risanamento dell'ecosistema marino grazie al coinvolgimento attivo dei pescatori che potranno portare a terra, e smaltire correttamente, la 'spazzatura marina’ trovata in acqua durante la normale attività di pesca”.

Tra i punti principali dell'intesa sulla lotta alla plastica nelle università anche la fornitura agli studenti di borracce in metallo per disincentivare le bottigliette, un aumento della diffusione nelle aree pubbliche dei dispenser di acqua (senza bicchieri di plastica, naturalmente), bonus per le gare d'appalto dei servizi di ristorazione per chi non usa plastica monouso. “Le università sono molto attente agli aspetti legati alla sostenibilità – ribadisce Longhi, in rappresentanza della Crui - i tempi sono ormai maturi, e tutti i progetti che facciamo devono rispondere a questi criteri”.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.