08182017Ven
Last updateGio, 17 Ago 2017 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

L'eredità di Tesei alla guida dei Giovani Democratici: "Studio e dialogo per migliorare il Pd"

Questa mattina verrà scelto il suo erede, probabile che lo scettro resti nel sud delle Marche con l’avanzata di Ascoli, che dovrà proseguire il lavoro di rilancio di un partito che nei giovani investe. 

Roberto Tesei


FERMO – Ultime ore da segretario regionale dei Giovani Democratici, ultime ore per Roberto Tesei, il trentenne che ha guidato i Gd per quattro anni. Questa mattina verrà scelto il suo erede, probabile che lo scettro resti nel sud delle Marche con l’avanzata di Ascoli, che dovrà proseguire il lavoro di rilancio di un partito che nei giovani investe. Come dimostra la rinascita della scuola di politica che nel Fermano vede coinvolti due esponenti, D’Erasmo e Catini.

“In quattro anni abbiamo contribuito, a ogni livello, al rinnovamento del PD, al consolidamento dei nostri obiettivi politici, al nostro radicamento, ad offrire una nuova classe di giovani amministratori a servizio dei nostri territori, a produrre momenti ed opportunità di approfondimento e confronto”. Tesei si promuove e fa un lungo elenco di tematiche affrontate: “Scuola, sistema universitario regionale e riforma del diritto allo studio, youth guarantee e start-up, diritti, cittadinanza, educazione all'integrazione, all'accoglienza, alla cittadinanza europea, alla cura e alla tutela dell'ambiente”.

Oggi, prima dell’elezione, i Gd si confronteranno: “Faremo il punto sul lavoro svolto, ma soprattutto creeremo un momento di confronto con le associazioni e con i soggetti politici e istituzionali che vorranno portare il proprio contenuto”. Contributi che arriveranno anche dai vertici regionali del Pd, cominciando dal segretario Francesco Comi.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Molotov contro i vigili di Fermo, il sindaco: "Chi sa, parli"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.