04262018Gio
Last updateGio, 26 Apr 2018 10am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Ricostruzione, un miliardo di euro per il centro Italia: 605 milioni vanno alle Marche

ceriscioli casini sciapichetti

L'ordinanza n. 49 che ha avuto il via libera, riguarda la ricostruzione di scuole, case comunali, caserme ma anche edilizia popolare

PIEVE TORINA – Si riparte dai soldi. Sperando che diventino cantieri. Un piano di opere pubbliche da 1,035 miliardi di euro è stato approvato oggi dalla cabina di regia per la ricostruzione post sisma, presieduta dal commissario straordinario Paola De Micheli, che si è tenuta nel Maceratese a Pieve Torina, uno dei Comuni più colpiti, con i rappresentanti delle Regioni Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo e del capo dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli.

L'ordinanza n. 49 che ha avuto il via libera, riguarda la ricostruzione di scuole, case comunali, caserme ma anche edilizia popolare. Alle Marche sono stati assegnati 605 milioni di euro, all'Abruzzo 156,86 milioni di euro, al Lazio 149,53 milioni di euro e all'Umbria 122,51 milioni di euro. Prima approvazione anche per gli interventi ancora provvisori per le chiese di Lazio, Umbria, Abruzzo e diocesi di Macerata, Camerino e Fabriano.

Importante la voce  personale: 377 le assunzioni già effettuate dai Comuni per personale che lavora nella ricostruzione più 125 unita' della struttura regionale. Al quadro di risorse forte si aggiunge l'ordinanza 49 che parla di velocizzazione per la ricostrzuione leggera e pesante e risponde alle difficoltà emerse dopo il primo anno. "Questo provvedimento permette di far sì che le risorse si possano trasfrmare al più presto in realizzazioni" ribadiscono i vertici regionali.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.