04212018Sab
Last updateSab, 21 Apr 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Popolarità social e web, il presidente Luca Ceriscioli è tra gli ultimi in Italia

ceriscioli luca fermo

A seguire, a debita distanza, Marcello Pittella (Basilicata) forte principalmente del suo primato italiano su youtube. Terzo Zaian, che è primo su instagram e secondo nel facebook ranking ottenuto grazie ad una dote complessiva di circa 312 mila like e follower.

ANCONA - Cinque classifiche parziali: youtube ranking, facebook ranking, twitter ranking, instagram ranking e google search ranking. Il Regional Popularity Index è un indicatore sintetico formato dall'aggregazione di diversi indicatori elementari per classificare i presidenti delle regioni italiane.

La società Demoskopika ha studiato cinque milioni di pagine indicizzate, poco meno di 3 milioni di follower sui principali siti di networking, quasi 42 mila risultati conteggiati su youtube. Tre i presidenti sul podio per popolarità: Debora Serracchiani (Friuli), 124,6 di Popularity Index, Marcello Pittella (Basilicata a 108,3) e Luca Zaia (Veneto con 105,1). Maglia nera, sul versante opposto, Luca Ceriscioli con un valore pari a 92,1, Stefano Bonaccini (Emilia Romagna) con 91,4 e, infine, Sergio Chiamparino (Piemonte) con un valore pari a 91.

La Serracchiani è quella che ha messo in mostra la maggior popolarità sul web e sui social, specialmente facebook, twitter e google search. Spiccano, nel dettaglio, al momento della rilevazione, gli oltre 193 mila like sulla sua pagina di facebook, i 291 mila follower di twitter e ben 353 mila pagine indicizzate su google. 

A seguire, a debita distanza, Marcello Pittella (Basilicata) forte principalmente del suo primato italiano su youtube. Terzo Zaian, che è primo su instagram e secondo nel facebook ranking ottenuto grazie ad una dote complessiva di circa 312 mila like e follower. Bene anche il governatore Abruzzese, nonostante guidi una regione più piccola degli altri, con 100,9 e quella umbra Catiuscia Marini, 100,3.

A metà classifica il laziale Zingarelli e il campano De Luca (99). In coda alla classifica, infine, con risultati e performance più deludenti in relazione alla loro popolarità sul web, il governatore della Lombardia, Roberto Maroni che ha ottenuto un valore pari a 92,2. Lo studio dell'Istituto Demoskopika ha l'obiettivo di misurare periodicamente la popolarità sul web e sui social dei governatori regionali con un sistema di misurazione ottenuto dal monitoraggio di alcuni indicatori selezionati in base alla loro rilevanza, validità, tempestività e disponibilità.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.