04212018Sab
Last updateSab, 21 Apr 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Il ministro Orlando stoppa la riforma: non chiudono i tribunali fallimentari di Fermo e Pesaro

tribunale web

L'annuncio lo dà l'onorevole Morani, Pd: “C’è stato prima di Natale un confronto con il ministro Orlando a cui hanno preso parte i deputati della Commissione Giustizia di Montecitorio".

FERMO - Cambia la riforma. Meno accorpamenti per i tribunali fallimentari. Sono state ascoltate le istanze degli avvocati e dei professionisti che si sarebbero trovarti a dover seguire i casi lontano dal tribunale di riferimento, con un rischio ingolfature dei procedimenti e un sicuro aumento dei costi.

La proposta di decreto prevedeva l’accorpamento del tribunale fallimentare di Pesaro e Urbino con Ancona e di Ascoli e Fermo in quel di Macerata. E invece, “non ci sarà alcun accorpamento dei tribunali fallimentari di Pesaro e Urbino con quello di Ancona, né del Tribunale di Fermo e Ascoli Piceno con Macerata”. Con soddisfazione lo sottolinea Alessia Morani, vice presidente del gruppo Pd alla Camera. “C’è stato prima di Natale un confronto con il ministro Orlando a cui hanno preso parte i deputati della Commissione Giustizia di Montecitorio. In quella sede abbiamo espresso le preoccupazioni che oggi sono sollevate dall'Ordine forense e chiesto chiarimenti in proposito: il ministro ci ha rassicurato riguardo al fatto che le sedi giudiziarie rimarranno quelle attuali”.

Un successo per chi si è battuto inizialmente per evitare l’accorpamento unico ad Ancona, come previsto dalla prima ipotesi di riforma, e poi anche ai due tribunali per la Regione. “Se anche il governo Gentiloni dovesse esercitare la delega e – prosegue la Morani - dare così attuazione alla riforma della legge fallimentare, la parte che riguarda le sedi giudiziarie non sarà esercitata e i tribunali non saranno toccati”.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.