12142017Gio
Last updateGio, 14 Dic 2017 1pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Rimborsopoli in Regione, il 6 ottobre la Cassazione decide sul ricorso della Procura. Tra gli accusati Petrini e Ortenzi

assmblea regionale marche

Il Giudice per le udienze preliminari il 12 settembre 2016 aveva deciso per il non luogo a procedere perché il fatto non sussiste. Secondo il Pm, invece, tutti e 66 sarebbero dovuti essere rinviati a giudizio.

FERMO - La Procura di Ancona ha impugnato la sentenza del Gup che aveva portato al proscioglimento dei 66 imputati nell’inchiesta rimborsopoli della Regione Marche. Il Giudice per le udienze preliminari il 12 settembre 2016 aveva deciso per il non luogo a procedere perché il fatto non sussiste. Secondo il Pm, invece, tutti e 66 sarebbero dovuti essere rinviati a giudizio. La Procura ha anche contestato l’operato del giudice Zagoreo, perché sarebbe andata oltre il suo compito, entrando nel merito dei singoli fatti, cosa che invece per il Pm sarebbe dovuto avvenire solo nella fase dibattimentale. Da qui l’impugnazione della sentenza.

Il 6 ottobre la Corte di Cassazione metterà la parola fine sulla vicenda. Gli avvocati degli imputati, prosciolti il 12 settembre dall’accusa di peculato in concorso, sono al lavoro per preparare le memorie, dato che difficilmente saranno riascoltati. Tra questi anche i due fermani, Paolo Petrini e Rosalba Ortenzi. Entrambi fin dal primo giorno dell’inchiesta si sono detti completamente estranei dai fatti, con la Procura che contestava spese e rimborsi presentati come consiglieri regionali. E la sentenza del Gup aveva confermato l’integrità della loro condotta.

L’udienza del 6 ottobre è in camera di consiglio, in serata è atteso il verdetto con cui la Suprema corte deciderà se il ricorso è inammissibile, se va rigettato o se accogliendolo si andrà a processo.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.