10202017Ven
Last updateGio, 19 Ott 2017 9pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Approvato il piano, 5 nuove scuole nel Fermano: i comuni possono progettare e far partire i lavori

pianoscuolefermo

Ceriscioli: “Un piano fondamentale, che permetterà al nostro territorio di avere nelle province colpite dal sisma scuole sicure".

di Raffaele Vitali

FERMO – Non si scherza più. Ora si costruisce. “Cinquantasette scuole quaranta plessi, con una spesa di 139 milioni, di cui 15 della Regione. Questi i numeri del piano scuole delle Marche approvato oggi pomeriggio in cabina di regia dal commissario straordinario per il sisma Vasco Errani e dai quattro vicecommissari, presidenti delle Regioni colpite dal sisma”. A comunicarlo è il presidente Luca Ceriscioli che non nasconde la soddisfazione.

Per il Fermano sono sei i plessi che verranno completamente ricostruiti. Si parte da Belmonte Piceno con 950mila euro per l’infanzia e la primaria; a Falerone 2milioni e 600mila euro per infanzia e primaria; a Fermo 6milioni e 450mila euro per il nuovo liceo Classico Annibal Caro; a Montegiorgio 5milioni e 200mila euro per le scuole di largo Leopardi e via Mazzini; a Monte Urano 5 milioni per la nuova Leopardi. In totale il Fermano incassa 20 milioni, senza considerare la nuova Betti finanziata già in precedenza.

“Un piano fondamentale, che permetterà al nostro territorio di avere nelle province colpite dal sisma scuole sicure. Con questa approvazione i Comuni potranno partire immediatamente con incarichi e progetti per realizzare le scuole in tempi brevi: un lavoro importante, svolto da Regione e sindaci, presidenti delle province e ufficio della ricostruzione, che, insieme a tutto ciò che stiamo realizzando, ci permetterà di dare servizi di qualità alle comunità dei territori delle nostre aree interne” conclude Ceriscioli.

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.