08182017Ven
Last updateGio, 17 Ago 2017 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

La mobilità riunisce la politica: tra Freccia Bianca e Tpl le Marche alzano la voce

trenitalia

All’unanimità è anche passata la mozione promossa da Piero Celani, Forza Italia, di richiedere la fermata del Freccia Bianca per San Benedetto del Tronto.

PORTO SAN GIORGIO – Per una volta uniti. Tutti, da ogni angolo del consiglio regionale, hanno detto le stesse cose. A unire maggioranza e opposizione sono i trasporti pubblici, su gomma e su rotaia. Per quanto riguarda il Tpl è stata approvata una mozione trasversale, sottoscritta dai consiglieri Biancani (Pd), Bisonni (gruppo misto), Giorgini (M5s), Rapa (Uniti per le Marche), Giacinti (Pd), Zura Puntaroni (Lega Nord), Micucci e Giancarli (Pd), che impegna presidente e Giunta ad attivarsi per arrivare, in tempi rapidi, alla conclusione del processo di revisione dei criteri di riparto del Fondo nazionale del Tpl, superando le attuali modalità, e a favorire parametri più rispondenti alle caratteristiche ed alle esigenze regionali.

All’unanimità è anche passata la mozione promossa da Piero Celani, Forza Italia, di richiedere la fermata del Freccia Bianca per San Benedetto del Tronto. “Al presidente della Giunta si chiede di attivarsi con Trenitalia affinché il servizio sia attivato contestualmente all'entrata in vigore dell'orario estivo e prevedendo almeno due ulteriori fermate in direzione nord ed altrettante verso sud”. I consiglieri hanno anche chiesto il coinvolgimento delle associazioni degli albergatori. Nel corso del dibattito, l'assessore Angelo Sciapichetti ha fatto il punto sull'attuale situazione: «Negli ultimi anni anche Trenitalia ha investito molto per le Marche. Per le fermate, il problema è stato già posto ed esiste un confronto molto stretto con la società. Le soluzioni vanno studiate con attenzione”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Molotov contro i vigili di Fermo, il sindaco: "Chi sa, parli"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.