10212017Sab
Last updateVen, 20 Ott 2017 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Rilancio del turismo, la Ricciatti interroga, il Governo risponde: "Salvaguarderemo identità e territori"

larasorriso

"Considerato che secondo alcuni studi la spesa turistica subirà un tracollo stimato in una riduzione del PIL 2016 del -15 per cento nel complesso delle aree colpite, che arriva a - 47 per cento nei tre comuni più colpiti, sarà necessario intervenire in tempi molto rapidi".

FERMO – Lara Ricciatti interroga, il Governo risponde. Questa mattina in Parlamento si è discusso di ‘tutela e rilancio delle attività turistiche nei territori direttamente ed indirettamente colpiti’. L’interrogazione dell’onorevole marchigiana della Sinistra Italiana ha trovato la risposta del sottosegretario ai beni e alle attività culturali e del turismo Antimo Cesaro.

“Ministro Franceschini, non ritiene necessario prevedere nel Piano strategico per il turismo, con adeguate risorse economiche, strumenti e azioni efficaci per la salvaguardia dell'immagine e dell'attrattività turistica dei luoghi colpiti dagli eventi sismici direttamente o indirettamente, anche prevedendo un coordinamento tra l'Enit (Ente Nazionale Turismo), le Regioni colpite e le APT (Aziende di Promozione Turistica) per coordinare efficaci campagne di promozione?”. Il sottosegretario ha ribadito che “sono state avviate iniziative in materia, l'attivazione di un gruppo di lavoro a partecipazione volontaria (con rappresentanti delle Regioni colpite dal sisma, delle associazioni di categoria e del sistema imprenditoriale turistico) impegnati, tra le altre attività, sulla raccolta e segnalazioni di criticità; monitoraggio sulla disponibilità degli operatori a fornire ospitalità, risorse e servizi alle popolazioni colpite dal sisma; pianificazione di eventuali iniziative di comunicazione a supporto della stagione turistica 2017 per il centro Italia, che possano contenere allarmismi inutili e dannosi”.

L’obiettivo comune è “l'esigenza di salvaguardare l'identità e l'economia delle comunità che vivono nei luoghi terremotati, individuando misure ad hoc che dovrebbero andare da sgravi fiscali per gli esercenti al calcolo del danno indiretto (differenza tra il fatturato successivo al terremoto ed il fatturato degli anni precedenti), attraverso lo stanziamento di risorse straordinarie”.

La Ricciatti ha concluso che “le misure ancora tutte da precisare, ma che vanno comunque nella giusta direzione. Considerato che secondo alcuni studi la spesa turistica subirà un tracollo stimato in una riduzione del PIL 2016 del -15 per cento nel complesso delle aree colpite, che arriva a - 47 per cento nei tre comuni più colpiti, sarà necessario intervenire in tempi molto rapidi. Manterremo una vigilanza costante e attenta sulle iniziative del ministro Franceschini e continueremo ad incalzarlo sopratutto sui tempi di attuazione".

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.