03312017Ven
Last updateGio, 30 Mar 2017 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

L'assessore Bora porta le Marche nelle stanze europee: vicepresidente Commissione Governance

borastrasburgo

La Commissione Governance si occupa di finanza pubblica, transfrontaliera, cooperazione interregionale, cittadinanza digitale e cooperazione con organismi intergovernativi.

ANCONA – In regione è un piccolo caterpillar: idee chiare e obiettivi da raggiungere. In Europa è una risorsa da conoscere e coltivare. E così, Manuela Bora, assessore alle Attività Produttive e alle Politiche comunitarie dalla regione Marche, è stata nominata vicepresidente della Commissione “Governance”, organo del Congresso dei poteri locali e regionali (Cplre) del Consiglio d’Europa. Un board al femminile, visto che la presidente, eletta oggi a Strasburgo, è Gudrun Mosler-Törnström. Per la prima volta una donna alla guida della commissione. La Bora ha vinto la concorrenza di Svezia, Olanda e Germania. Un bel segno per lei, un attestato di stima per l’Italia.

La Commissione Governance si occupa di finanza pubblica, transfrontaliera, cooperazione interregionale, cittadinanza digitale e cooperazione con organismi intergovernativi. “In materia di etica pubblica e prevenzione della corruzione - ha dichiarato l’assessora Bora – è indispensabile promuovere azioni di medio e lungo periodo, a cominciare dall’educazione, dalla formazione e dalle nuove generazioni che rigettano, in toto, ogni forma di corruzione, nepotismi, prevaricazioni”.

La 31a sessione del Cplre, oltre a nominare la presidente (che resterà in carica fino al 2018) e i referenti dei Comitati statutari del Congresso, ha affrontato questioni legate alla prevenzione della corruzione, al ruolo degli amministratori locali e regionali, alla rappresentanza delle donne, all’integrazione delle prospettive di genere nei bilanci pubblici, al corretto svolgimento delle consultazioni elettorali.

L’assessore Bora ha poi rivolto il pensiero alla neo presidente: “Condivido la scelta di indicare, per la prima volta, una donna al vertice del Congresso. La sua sensibilità e la sua esperienza saranno essenziali per condividere le strategie e rafforzare l’identità europea nella risoluzione dei problemi sociali dei prossimi anni”.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terrenzi bis: "Il centro come priorità"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.