09212018Ven
Last updateGio, 20 Set 2018 9pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Disoccupati, ma con una speranza: la Regione stanzia 6 milioni per fargli creare imprese

regione marche

“Puntiamo a rafforzare l'occupazione attraverso l'avvio di nuove attività imprenditoriali da parte di disoccupati- evidenzia l'assessore regionale al Lavoro Loretta Bravi-. Diamo un'opportunità alle persone in cerca di occupazione, compresi i disoccupati di lunga durata e a quanti si trovino ai margini del mercato del lavoro, incentivando iniziative locali e la mobilità professionale".

FERMO – Una mano ai disoccupati che non riuscendo a rientrare nel mondo del lavoro, provano a crearselo, scegliendo la strada dell’impresa. La Giunta regionale guidata da Luca Ceriscioli ha stanziato sei milioni di euro per favorire l'occupazione attraverso la creazione di nuove imprese o studi professionali. L'incentivo verrà concesso fino a un importo massimo di 30mila euro sulla base di progetti che prevedano una spesa minima di almeno 10mila euro. Le risorse verranno prioritariamente destinate al finanziamento di progetti presentati nell'ambito degli Iti (Investimenti territoriali integrati) delle aree urbane o dei Comuni ricadenti nella strategia regionale delle aree urbane, a condizione che rientrino tra quelli approvati nelle convenzioni con la Regione Marche.

“Puntiamo a rafforzare l'occupazione attraverso l'avvio di nuove attività imprenditoriali da parte di disoccupati- evidenzia l'assessore regionale al Lavoro Loretta Bravi-. Diamo un'opportunità alle persone in cerca di occupazione, compresi i disoccupati di lunga durata e a quanti si trovino ai margini del mercato del lavoro, incentivando iniziative locali e la mobilità professionale. È un obiettivo della programmazione regionale del Por Fse che destina risorse alla creazione di nuove imprese attraverso le politiche attive del lavoro. La giunta regionale ha scelto di ricalibrare le opportunità per adeguarle alle mutate esigenze imprenditoriali del territorio, abolendo le linee guida in vigore dal 2008 ed emanandone nuove, più coerenti, con le finalità della programmazione 2014-2020”. Poche le discriminanti: avere almeno 18 anni ed essere residenti o domiciliati nelle Marche.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.