11242017Ven
Last updateVen, 24 Nov 2017 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

I terremotati ci provano da soli a risorgere: boom di partite iva nelle province colpite

soldi web

"Questo incremento è un segno di vitalità e di ripresa di quelle zone. È una buona notizia a un anno dalle prime scosse” commentano i vertici Ancot.

Magari sono rimasti senza azienda, magari senza negozio, magari, semplicemente, vogliono provarci. Ecco che a un anno dal terremoto che ha devastato il centro Italia, una voce torna in positivo: quella delle partite Iva.

Dall'analisi realizzata dall'Ancot, Associazione Nazionale Consulenti Tributari, sui dati del Ministero dell'Economia e delle Finanze, emerge che tra le province che fanno registrare un incremento ci sono quelle che comprendono i comuni del centro Italia colpito dal terremoto lo scorso anno come Macerata, Ascoli Piceno e Rieti, oltre che L’Aquila. Il dato è ancora più significativo se confrontato con la tendenza nazionale che registra una flessione delle nuove aperture dello 0,7%.

Analizzando, infatti, le variazioni nelle diverse realtà provinciali emerge che l'incremento più consistente di partite Iva si è avuto proprio a L'Aquila dove le nuove sono state 269 con un incremento pari a +33,17% rispetto allo scorso anno al secondo posto c'è la provincia di Macerata con 244 nuove partite Iva pari a +26,42% rispetto allo scorso anno. Ascoli Piceno si posiziona, dopo Brindisi, in quarta posizione con 156 nuove partite Iva (+20,00%) mentre Rieti con 126 nuove aperture (+12,50%) è tredicesima. "Questo incremento è un segno di vitalità e di ripresa di quelle zone. È una buona notizia a un anno dalle prime scosse” commentano i vertici Ancot.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.