09222017Ven
Last updateVen, 22 Set 2017 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Turismo, arriva il regalo di Federalberghi. Maxi campagna per portare persone nelle regioni terremotate

fermopineacarnvale

Per portare gente servono canali diversi. Uno è quello social: “A testimoniare quanto il turismo sia diventato social ed esperienziale – sottolinea Alessandra Furfaro di The Washing Machine – sappiate che il 76% dei turisti chatta oppure condivide foto mentre è in vacanza".

FERMO – Solidarietà concreta è quella di Federalberghi che immagina una vacanza sul Gran Sasso oppure in mezzo al mare su un antico trabocco, davanti alle meraviglie d'arte di Recanati oppure a gustare una bella amatriciana, a fare rafting sulle Marmore o in canoa ai piedi dei monti Sibillini. Immagini che vogliono dire una cosa: farsi travolgere dalla meraviglia e dall’emozione che proviene dalla natura, dalla cultura, dall'enogastronomia. Cominciando dalle vacanze di questa estate, cominciando dai luoghi colpiti un anno fa dal terremoto.

La provincia di Rieti e le regioni Abruzzo, Marche ed Umbria, infatti, sono al centro della campagna promozionale #emozionialcentro che porta la firma della federazione degli albergatori e dell'agenzia creativa The Washing Machine. “In 10 province le imprese turistiche occupano 57 mila dipendenti ad agosto e 35 mila a febbraio. Quindi far ripartire il turismo a pieno ritmo vuole dire dare lavoro a oltre 20 mila persone e sostentamento alle loro famiglie. Inoltre nel 2015 in questi luoghi abbiamo avuto 20 milioni di pernottamenti che equivalgono a oltre il 5% delle presenze ufficiali in Italia”. Ufficiali significa registrate, dato che secodno il numero uno degli aalbergatori almeno la metà lavora in modo abusivo.

Per portare gente servono canali diversi. Uno è quello social: “A testimoniare quanto il turismo sia diventato social ed esperienziale – sottolinea Alessandra Furfaro di The Washing Machine – sappiate che il 76% dei turisti chatta oppure condivide foto mentre è in vacanza, il 52% degli utenti dichiara di essere influenzato nella scelta del viaggio dalle foto pubblicate dai suoi amici e il 30% cambia idea a seguito della ricerca dei social. Inoltre bisogna considerare che in Italia ci sono 31 milioni di profili social a fronte dei 60 milioni di abitanti. Per il nostro Paese c'è una particolarità in più: l'80% in Italia naviga da mobile. Quindi parliamo di utenti sempre connessi a cui chiediamo di condividere le proprie emozioni o lasciarsi ispirare da quelle degli altri collegandosi alla pagina www.facebook.com/emozionialcentro/".

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.