08212017Lun
Last updateLun, 21 Ago 2017 7am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Riforma Camere di Commercio, parla Ceriscioli: "Per le Marche una è la soluzione migliore"

ceriscioli luca fermo

La conferma: la Bora parla in perfetta sintonia con il presidente Luca Ceriscioli: ”Un'unica Camera di Commercio nelle Marche con maggior peso e più forza". Il Governatore lo ha ribadito durante l’assemblea della Cna pesarese che ha criticato la posizione del presidente.

FERMO – “Ma la Bora parla per sé. In realtà in Regione la pensano diversamente”. Queste le parole spesso ripetute tra Fermo e Macerata in occasione degli interventi dell’assessora sulla riforma della Camera di Commercio. E invece, ecco la conferma: la Bora parla in perfetta sintonia con il presidente Luca Ceriscioli: ”Un'unica Camera di Commercio nelle Marche con maggior peso e più forza". Il Governatore lo ha ribadito durante l’assemblea della Cna pesarese. “Otto anni di crisi hanno messo a dura prova tutto il territorio nazionale e regionale- spiega Ceriscioli- Il nostro modello economico, fatto di piccole e piccolissime imprese, non era attrezzato per un cambiamento così profondo che ha cambiato il mercato di riferimento. Non più quello nazionale ma quello mondiale. Per resistere occorre puntare su innovazione e qualità".

Quello della riforma delle Camere di Commercio è un percorso ormai alla fine, visto che entro maggio la Regione vuole decidere sull’unico ente: "Per quanto riguarda le Camere di Commercio ci sono due 'scalini' possibili- spiega Ceriscioli- O due enti oppure uno. Più di due non è possibile ed è evidente che quello è il minimo scalino obbligatorio. L'idea della Regione è: allunghiamo la gamba e facciamo uno scalino in più con una sola Camera di Commercio perché i numeri diventano interessanti".

Una sola testa per Pesaro Urbino, Ancona, Macerata, Fermo e Ascoli Piceno per dare vita “a un soggetto con "più peso e che renderà le scelte più forti, penso al recupero dell’attività di internazionalizzazione, più facili". A criticare il discorso di Ceriscioli è stato il presidente della Cna provinciale: “Sarebbe meglio "una riforma volta all'aggregazione di alcune funzioni con l'obiettivo dell'efficientamento e del miglior utilizzo delle risorse: l'impressione è che si sia voluta fare una riforma più per obiettivi politici che pratici".

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Molotov contro i vigili di Fermo, il sindaco: "Chi sa, parli"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.