10192017Gio
Last updateGio, 19 Ott 2017 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

La Provincia perde le strade, l'Anas incamera anche il personale. "Garantita la sicurezza"

cantonieri

Il trasferimento comporta il passaggio di competenze alla Regione per il rilascio delle concessioni e delle autorizzazioni stradali. Alla Casini competono le strade, all’assessore regionale Fabrizio Cesetti, la questione del personale.

FERMO - Il passaggio di consegne tra Province e Regione delle strade ex Anas si è perfezionato, mentre occorre attendere il 12 maggio per definire tutti aspetti relativi al trasferimento del personale.

Lo schema di convenzione approvato dalla giunta regionale sul trasferimento delle strade ex Anas riguarda 800 km di arterie provinciali che la Regione ha affidato in gestione all’Anas con l’accordo dell’anno scorso. Per l’effettivo passaggio di proprietà, andavano individuati i criteri e le modalità operative collegate al trasferimento. Lo schema di convenzione chiarisce questi aspetti per cui il dirigente del servizio Tutela e gestione del territorio può procedere con la sottoscrizione con le Province.

“Siamo stati la prima Regione a siglare accordi con l’Anas e ora completiamo il percorso che riguarda la gestione ma anche la proprietà delle arterie stradali, garantendo la manutenzione e la programmazione necessarie per la sicurezza delle comunità locali” ha dichiarato la vicepresidente della Regione, Anna Casini.

Il trasferimento comporta il passaggio di competenze alla Regione per il rilascio delle concessioni e delle autorizzazioni stradali. Alla Casini competono le strade, all’assessore regionale Fabrizio Cesetti, la questione del personale. In Regione, presenti Cesetti e il dirigente del personale Mariotti, sono stati ricevuti i lavoratori regionali già addetti alla manutenzione e sorveglianza delle strade ex Anas, le rappresentanze sindacali Cgil, Cisl e Uil.

La delegazione ha espresso la necessità di definire al più presto la posizione lavorativa delle 42 unità provenienti dalle Province di Fermo, Macerata e Ancona, con il trasferimento all’Anas su base volontaria (mantenendo le posizioni contrattuali già maturate). Alla richiesta di ricollocazione e riqualificazione del personale che non passerà volontariamente all’Anas Cesetti ha assicurato l’impegno della Regione a garantire il trasferimento secondo gli accordi del novembre 2016. Ci vorrà un altro incontro, fissato per il 12 maggio, per verificare lo stato di attuazione dell’accordo. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.