04232019Mar
Last updateLun, 22 Apr 2019 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

La svolta: Conad elimina i centesimi. Il 7 diventa 5, l'8 uno 0: ogni prezzo arrotondato

conad

È l'effetto dello stop alla produzione di monetine deciso dallo Stato a inizio anno. Le regioni già coinvolte del gruppo sono Romagna, Marche, Veneto e Friuli-Venezia Giulia.

FERMO – Addio centesimi al Conad. Il gruppo, tra i leader a livello nazionale, ha da pochi giorni deciso che nei punti vendita del gruppo scompaiono le monetine da uno e due centesimi. Sono infatti comparsi i primi volantini in cui si annuncia l'arrotondamento dei prezzi al multiplo di cinque più vicino, per eccesso o per difetto. Insomma, se il conto dirà 5,57 si pagherà 5,55 euro, se sarà di 5,58 si salirà a 5,60.

È l'effetto dello stop alla produzione di monetine deciso dallo Stato a inizio anno. Le regioni già coinvolte del gruppo sono Romagna, Marche, Veneto e Friuli-Venezia Giulia. “Non è stata una scelta presa a cuor leggero, ma purtroppo gli istituti di credito non sono più in grado di fornire questo tipo di valuta nelle quantità necessarie. Sia chiaro però che – spiega Conad - i prezzi di vendita non sono stati toccati”.

La novità riguarderà solo i pagamenti in contanti, a meno che il cliente non si presenti alle casse con l'importo esatto: in quel caso potrà pagare il conto senza arrotondamento, esattamente come accadrà per chi utilizza carte e bancomat. Conad è il primo grande gruppo di distribuzione a 'ufficializzare’ l'arrotondamento. In Italia si stimano che siano in giro monetine in rame per un valore attorno ai sette miliardi, probabilmente in gran parte 'abbandonate’ in salvadanai e porta oggetti. L'addio alle valute da uno e due centesimi porterà un risparmio per lo Stato di poco meno di due milioni di euro l'anno. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.